Versace: “Occhiuto viene a brindare ma non ascolta le istanze del territorio”

Il sindaco facente funzioni della Città Metropolitana si rivolge al Presidente della Giunta su temi fondamentali come la sanità, i rifiuti e l’aeroporto, dicendosi rammaricato per l’inspiegabile assenza dei consiglieri di opposizione A margine dell’odierna seduta del Consiglio metropolitano, il sindaco facente funzioni, Carmelo Versace, si è rivolto al Governatore Roberto Occhiuto che, questo pomeriggio, è stato presente in città. «Senza alcuna polemica – ha detto Versace – credevo che il presidente della Regione, a pochi metri da qui, trovasse il tempo per partecipare a questa assise sentendo la necessità di fornire le risposte che il territorio metropolitano aspetta da ormai troppo tempo.

Purtroppo, il presidente Occhiuto ha preferito snobbare l’Ente ed una comunità che chiede chiarezza sulla gestione del ciclo dei rifiuti, sull’esclusione di tutti i progetti reggini dai Cis, sul mancato trasferimento delle deleghe alla Città Metropolitana, sull’Ospedale della Piana o sull’aeroporto dello Stretto».

Versace si è, poi, detto «rammaricato per l’assenza della destra metropolitana che, da diverse sedute, ormai diserta inspiegabilmente i lavori del consiglio». «L’unico consigliere che dimostra grande senso di responsabilità – ha aggiunto – è il solo Rocco Campolo cui rivolgo il mio personale ringraziamento per la maturità con la quale sta affrontando il proprio mandato elettorale». L’assenza di un dibattito con questa destra metropolitana – ha spiegato il sindaco facente funzioni – è un grosso limite per la democrazia e, soprattutto, una mancata possibilità di rappresentare, adeguatamente, le istanze del territorio nella a Palazzo Campanella così come alla Cittadella di Catanzaro. Sull’Ospedale della Piana – ha proseguito Versace – il territorio continua a non avere alcuna risposta concreta, ma si tenta di scaricare le responsabilità agli amministratori comunali di Palmi. Chiudo con la questione aeroporto: attendiamo che, quanto detto nella fase della campagna elettorale, trovi riscontro. Mi auguro che le promesse vengano mantenute, mettendo a gara progetti per 25 milioni euro con la speranza che siano validi e non vadano a vuoto. Progetti da portare a gara entro il 31 dicembre così da non perderli e doverli richiedere al nuovo governo. Credevo fosse importante la presenza del Governatore Occhiuto in questa assise, ma snobbando l’Ente ente ha snobbato una comunità che attende tante risposte dalla Regione. La cosa non può che dispiacermi».