UNGHERIA – Maxi croce davanti al Lidl ….

Un’enorme croce eretta di fronte al Lidl per protestare contro alcune scelte di marketing della nota catena di supermercati tedesca che censurano l’identità cristiana d’Europa. Questa l’idea di alcuni attivisti ungheresi che hanno deciso di punire in tal modo un’azienda “rea” a loro dire di aver cancellato le croci dalle foto di alcune chiese utilizzate nella pubblicità dei prodotti e dei negozi.
Ma ai cattolici di Csepel, nel XXI circondario di Budapest, la tendenza a censurare i simboli sacri della prima religione del mondo non è andata proprio giù: gli attivisti magiari hanno prima disegnato delle croci con i lumini per terra, poi sono arrivati ad erigere una croce in pietra alta almeno tre metri. Occhio per occhio, dente per dente: e se lo dice la Bibbia…

EDS da d.n.it