TAURIANOVA – Il gruppo Alternativa Popolare di Taurianova esprime soddisfazione …..

DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO
DECISIONE CONDIVISIBILE
Il gruppo Alternativa Popolare di Taurianova esprime soddisfazione per la recuperata centralita’ dell’Istituto G.F. Gemelli Careri

Il Capogruppo di Alternativa Popolare nel Consiglio Comunale di Taurianova, Nino Caridi e l’assessore Girolama Raso hanno espresso in una nota “ vivo apprezzamento” per la decisione operata dal Consiglio della Città Metropolitana di Reggio Calabria in tema di dimensionamento scolastico con riassegnazione della reggenza e degli uffici amministrativi alla sede taurianovese del Gemelli Careri. “Si è trattato – evidenziano – di un atto di razionalita’ politico gestionale che premia una visione che ha rivalutato l’importante struttura scolastica taurianovese penalizzata in occasione del precedente dimensionamento in favore di Oppido Mamertina sulla previsione della futuribile e ancor oggi non iniziata attività di costruzione di un plesso scolastico nuovo nel centro aspromontano: opera ancora non iniziata e della quale non si ha contezza dei tempi di possibile realizzazione e che in mancanza di una struttura di prestigio pari a quella taurianovese, fece parlare di un vero e proprio “scippo mamertino”.
L’Amministrazione comunale di Taurianova e l’intero consiglio Comunale, anche nelle componenti di opposizione, – evidenziano Caridi e Raso – hanno sostenuto unanimemente la necessità di rivitalizzare la struttura taurianovese, ingiustamente penalizzata delle sue prerogative e finanche della sua storica denominazione. La deliberazione, molto corposa e articolata, prodotta dall’amministrazione Scionti a sostegno delle ragioni per la recuperanda centralità del plesso taurianovese, corredata anche da grafici illustrativi che hanno evidenziato le dimensioni, la centralità, la bellezza e l’importanza sotto il profilo logistico della struttura taurianovese, unita a intelligenti proposte di ampliamento e innovazione dell’offerta formativa, – evidenziano i due esponenti di Alternativa Popolare – hanno fatto si che lo storico istituto rinasca dalle ceneri di una fase di decadenza che fu accentuata anche dalla improvvida soppressione del servizio di trasporto passeggeri della tratta “Taurense” delle Ferrovie della Calabria che, di fatto, provocò una caduta di interesse verso la scuola nella quale fino ad allora gli studenti dell’hinterland pedeaspromontano giungevano numerosi in “littorina” dai paesi della cintura pedemontana fin praticamente a pochi metri dalla scuola. Il nuovo asset determinato dal dimensionamento – concludono – Nino Caridi e Mina Raso – contribuirà certamente al miglioramento della qualità dell’offerta scolastica non solo di Taurianova ma di un intero territorio che non aveva mai nascosto il disagio legato alla presenza di uffici fortemente decentrati in un comune montano geograficamente distante dalla realtà pianigiana