Standing Ovation ieri sera a Gioia Tauro, per l’esibizione della Compagnia Algeciras Flamenco

Standing Ovation ieri sera a Gioia Tauro, per l’esibizione della Compagnia Algeciras Flamenco.
Lo Spettacolo Sobre Las Olas, ispirato alle liriche del poeta cileno Pablo Neruda ha letteralmente stregato il numeroso pubblico presente in Piazza Matteotti.
Prima dell’esibizione della Compagnia, il sindaco Aldo Alessio si è soffermato sull’importanza del momento che caratterizza l’estate gioiese.
Subito dopo il prof. Antonio Gargano Presidente Amici della Musica ha affermato: “La scelta di dare il via alla 47ª stagione della rassegna Synergia” giunta alla sua 47 edizione, da Gioia Tauro nasce dall’eccezionale rapporto con l’Associazione Culturale gioiese Kairòs. Ogni anno offrivamo un concerto in occasione di un loro evento letterario, ma causa Covid, abbiamo dovuto rinunciare.
Per questo aggiunge , abbiamo deciso di omaggiare la città con lo spettacolo di flamenco, per rendere omaggio alla presidente di Kairòs, Milena Marvasi Panunzio.
A seguire colpi di tacco, il suono di una chitarra gitana, hanno accompagnato un ballo sinuoso, un canto sensuale e intenso.
Lo spettacolo trae ispirazione ad una lirica del Maestro Pablo Neruda: “Oda al vals Sobre las Olas”.
Bailar contigo, amor, a la fragante luz de aquella luna, de aquella antigua luna, besar, besar tu frente mientras rueda aquella música sobre las olas! (Ballare con te, amore, alla fragrante luce di quella luna, di quell’antica luna, baciare, baciare la tua fronte mentre va quella musica sulle onde!)
Il poeta cileno, considerato tra i più grandi poeti del XX secolo, si avvicinò al flamenco grazie all’amicizia con Federico Garcia Lorca durante il suo esilio in Spagna. D’altro canto, gli spagnoli lasciarono le loro orme in tutta l’America del centro sud. Le barche spagnole partite nel XV e XVI secolo dai porti di Cadiz e di Sevilla approdarono in quelle terre d’oltre Oceano riportando in patria non solo oro, patate, pomodori o tabacco, ma anche manifestazioni culturali come la musica e la danza. Nacquero quindi nuovi palos flamencos (stili) “aflamencados”.
L’atmosfera all’interno della quale si è mosso lo spettacolo è quella de los “Cantes de ida y vuelta”, (Canti di andata e ritorno), un insieme di palos flamencos, che hanno la loro origine nella musica popolare ispano-americana e che i musicisti andalusi resero interpretabili in flamenco.
Il repertorio musicale e coreografico di “Sobre las Olas” si è articolato su alcuni di questi palos; milonga, rumba, vidalita, colombiana e guajira; conducendo lo spettatore, in uno spazio immaginario e colorato, attraverso “cuadros flamencos”, chitarra, cante, baile.
Protagonisti: Francisca Berton, Caterina Lucia Costa, Ana Rita Rosarillo, Sergio Varcasia, Andrea Leonardi e Paolo Monaldi.
Grande soddisfazione per la riuscita dell’evento è stata espressa dall’Assessore Alla Cultura Carmen Moliterno.
Caterina Sorbara