Si è svolto a Tropea, nell’incantevole cornice della Sala Santa Chiara il prestigioso Premio Mediterraneo

Si è svolto a Tropea, nell’incantevole cornice della Sala Santa Chiara il prestigioso Premio Mediterraneo.
Il premio ideato dal regista Folco Napolini, autore di eventi e manifestazioni importanti, è nato a Gioia Tauro con la giunta guidata da Giuseppe Pedà.
Produzione &Joy di Chiara Napolini.
Premio che vede al centro il Mediterraneo, come luogo capace di esprimere solidarietà e come garante della pace tra i popoli, un mare che unisce e non divide.
La cerimonia delle premiazioni è stata preceduta da un evento di teatro e musica dal titolo ITHAKA, con la pianista internazionale Cristiana Pegoraro, l’attrice Katia Nani e l’attore Vittorio Surace.
Sono stati insigniti del premio: Anton Giulio Grande Commissario Calabria Film Commission; Carmela Pedà Capo Dipartimento Regionale Sport e Disabilità; l’Assessore alla Cultura del Comune di Terni Maurizio Cecconelli e l’artista Cristiana Pegoraro.
Il Vice Sindaco Roberto Scalfari ha annunciato che il Premio negli anni a venire resterà a Tropea, ringraziando la grande mediazione fatta dal regista anche con il Comune di Terni che lo scorso febbraio in occasione del Premio San Valentino, aveva premiato il Sindaco di Tropea Giovanni Macrì.
Per questo il Comune di Tropea ha consegnato a Folco Napolini un riconoscimento con un’opera d’arte del Maestro Cosimo Allera che raffigura stilizzata, la rupe di Tropea.
Un’altra opera del maestro Allera è stata consegnata al vicesindaco di Tropea da Antonino Parrello dell’Associazione Thaurus organizzatore del premio.
Un premio dalla grande valenza culturale, un dono che Folco Napolini ha fatto alla Calabria.
Folco Napolini nasce a Foligno nel 1956, ma la sua città, sin da bambino, diventa Terni, dove tutt’ora risiede ed ha la sede dei suoi uffici.
Il suo percorso professionale prende forma dopo aver conseguito un master presso la SDA BOCCONI di Milano, sul tema “Il Marketing aziendale e tecniche e psicologie di vendita”.
Dal 1989 è Art Director della “Domino Advertising” e cura la Regia per l’Alta Moda, Spettacoli, Produzioni Televisive, Spot pubblicitari e Grandi Eventi.
La sua opera di regia, coadiuvata dal suo staff, prevede tutte le operazioni di coordinamento, assistenza, progettazione scenografica e relativa pianificazione tecnica degli impianti luci ed audio, selezione casting e scelte musicali.
Fra i suoi grandi meriti anche quello di aver scoperto Simona Ventura.
Caterina Sorbara