RIZZICONI, Primo Congresso Mariano Diocesano,

Si è tenuto a Rizziconi all’Auditorium “Famiglia di Nazareth” il Primo Congresso Mariano Diocesano, fortemente voluto e organizzato dalla Diocesi di Oppido Mamertina-Palmi.
Ha introdotto i lavori Mons. Francesco Milito, partendo dal passato prossimo fino al futuro prossimo, ha sottolineato la bellezza e l’importanza di Maria, Madre di tutte le madri, Stella di tutte le stelle, Sposa di tutte le spose, con particolare riferimento all’importanza del culto mariano.
Maria è stata scelta dallo Spirito Santo per evangelizzare l’umanità idolatra, mediante le numerosissime apparizioni mariane, basti pensare, senza trascurare le altre, a Lourdes, Guadalupe e Fatima ed alla loro influenza sull’umanità.
Per mezzo di Lei Gesù è venuto al mondo , ugualmente per mezzo di Lei, Egli deve regnare nel mondo.
Subito dopo Suor Angela Coelho, postulatrice della Causa di canonizzazione dei Pastorelli di Fatima, ha relazionato sul tema: “ Spiritualità e santità dei pastorelli Francesco e Giacinta Marto”.
Suor Angela ha ripercorso la vita, la morte, i miracoli e la bellezza spirituale dei pastorelli di Fatima.
In particolare la suora si è soffermata su come i santi pastorelli parlano a noi oggi.
A seguire il dott. Raffaele Leuzzi del Centro Culturale Cattolico “Il Faro”, ha trattato il tema “La Madonna e la Piana-Reliquie di devozione negli ultimi secoli”.
Il dott. Leuzzi, con l’ausilio di un video, ha raccontato il culto di Maria nella storia della Diocesi Oppido-Palmi con foto, poesie, cartoline, racconti, canti e tanto altro, da lui raccolti nel corso degli anni.
Toccante l’ultima immagine, raffigurante il dito del vescovo che invita tutti a seguire Maria attraverso la Chiesa.
Infine otto cori delle Parrocchie della diocesi, guidati dal Maestro Domenico Lando, hanno eseguito canti mariani della pietà popolare dal repertorio dei Santuari e delle Parrocchie.
La seconda giornata si è aperta sempre con i saluti e l’introduzione di Mons. Milito.
Subito dopo ha relazionato Mons. Carlos Azevedo , delegato per i Beni Culturali della Chiesa del Pontificio Consiglio della Cultura e Curatore della “Enciclopedia di Fatima” e della “Documentazione Critica di Fatima”.
Mons. Azevedo, ha trattato il tema:” Storia, valore e significato del messaggio profetico di Fatima”.
A seguire Don Rosario Rosarno, Direttore Ufficio Comunicazioni Sociali, si è soffermato sul tema: “L’Anno Mariano in Diocesi”- “Peregrinatio” per immagini.
Infine i cori delle Parrocchie , guidati dal Maestro Domenico Lando, hanno eseguito altri canti mariani della pietà popolare.
A chiudere il congresso, la Consegna e l’accoglienza dell’Anno Mariano, nel Centenario delle apparizioni di Fatima e il canto alla Beata Maria Vergine di Fatima.
Caterina Sorbara