RIZZICONI – Ottava Mostra Micologica, organizzata dal Gruppo micologico, Ambientale e Culturale “Domenico Gioffrè”.

Ieri al Centro Commerciale “Porto degli Ulivi” di Rizziconi, si è tenuta l’ottava Mostra Micologica, organizzata dal Gruppo micologico, Ambientale e Culturale “Domenico Gioffrè”, presieduto da Serafino Cannavò. Nonostante le condizioni climatiche avverse, i soci del gruppo micologico hanno raccolto ben 140 specie diverse di funghi, tutti corredati da un cartellino con il nome scientifico e una nota sulla commestibilità o la velenosità. Tutti i visitatori hanno potuto ammirare i funghi e, soprattutto capire quali non sono i commestibili. Il presidente Serafino Cannavò, ci ha spiegato che l’associazione non è nata prettamente per la cultura del fungo, bensì per un fattore culturale, per diffondere la cultura di salvaguardia del territorio. L’Associazione, non opera solo a livello micologico, ma considera tutte le problematiche legate all’ambiente, collabora attivamente con le scuole, organizza delle escursioni di tipo didattico- ambientalistico, durante le quali vengono tenute lezioni di micologia e botanica, disponendo di soci molto preparati in campo micologico, naturalistico e botanico. Il prof. Teodoro Iaropoli che per sette anni è stato il presidente del sodalizio di Rizziconi, ha ricordato che qualche giorno si è svolta un’ altra mostra di funghi e un convegno, al Dipartimento di Agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, dove si è parlato anche di una stazione di crescita di tartufi sul nostro territorio. In occasione dell’evento di ieri, si è tenuto anche un concorso dal tema:

”Il fungo più bello, il fungo più grande e il fungo più strano”.

15 Ottobre 2018      Caterina Sorbara