(Riceviamo e pubblichiamo) – L’AMMINISTRAZIONE INSENSIBILE

Fa molta rabbia quello che sta accadendo a Polistena. Abbiamo già parlato dei ritardi sulla mensa scolastica, ritardi dovuti esclusivamente all’indifferenza degli amministratori che non si preoccupano di assumere le decisioni per tempo. Ancora più rabbia fa il ritardo per l’avvio del servizio ai diversamente abili nelle scuole. Nella normalità delle cose questi servizi imprescindibili avrebbero dovuto prendere avvio con l’inizio della scuola ma a Polistena, il signor sindaco dott. Michele Tripodi, ha stabilito che le famiglie devono fare ulteriori sacrifici fino al 17 ottobre, data stabilita dall’Amministrazione per l’inizio del servizio. Purtroppo il 17 ottobre ce lo siamo lasciati alle spalle ed il servizio non è partito. Assistiamo increduli a questo scempio che dimostra l’insensibilità dell’Amministrazione comunale di Polistena verso un tema che dovrebbe incentivare gli sforzi di chi ha responsabilità verso la comunità. Non ci sorprende, però, considerando tutte le proposte fatte da Polistena Futura sul tema dei diversamente abili e sull’abbattimento delle barriere architettoniche, tutte puntualmente respinte dal signor sindaco, dott. Michele Tripodi, e dalla sua maggioranza. Che vergogna! Siamo senza parole. Vorremmo avere una parola di conforto nei confronti delle famiglie che vivono quotidianamente questi sacrifici ma siamo convinti che non sono le parole a dare supporto e sollievo a queste persone ma i fatti. Chiediamo al signor sindaco, dott. Michele Tripodi, fino a quando dovranno fare ulteriori sacrifici le famiglie?

FRANCESCO PISANO
CAPOGRUPPO CONSILIARE “POLISTENA FUTURA”