Riceviamo e pubblichiamo- L’AMMINISTRAZIONE INESISTENTE

Il popolo italiano (non tutti quelli che avrebbero potuto) ha votato. Questa è democrazia. Si possono condividere o meno le idee di chi sarà chiamato a governare l’Italia ma sicuramente le critiche andranno manifestate sui contenuti e non sugli allarmismi e spauracchi che hanno caratterizzato gran parte della campagna elettorale. A Polistena, come nel resto d’Italia, vince il centrodestra, ottima affermazione di 5stelle (al Senato 1105 voti) e Unione Popolare (alla Camera 505 voti) ma il risultato che balza maggiormente all’attenzione di chi analizza i dati cittadini è la BATOSTA ELETTORALE che ha rimediato la disastrosa Amministrazione comunale di Polistena. Va ricordato, infatti, che il PCI con la candidata di Polistena al Senato della Repubblica era sostenuto da tutta l’Amministrazione Tripodi senza alcuna eccezione, va ricordato che Sindaco, Giunta e Gruppo Consiliare hanno fatto un’assidua ed incessante campagna elettorale, va ricordata la pressante e continua propaganda effettuata nei giorni scorsi e che è continuata con presenza costante davanti i seggi elettorali nella giornata di ieri. 593 voti è il risultato di tutto questo sforzo, 593 VOTI. Questo PESSIMO RISULTATO per una lista sostenuta dal monocolore (Sindaco e 11 consiglieri comunali compresi gli assessori) che amministra la nostra cittadina dovrebbe far riflettere chi ha la responsabilità di guidare il Comune di Polistena. Un’AMMINISTRAZIONE SORDA alle richieste dei cittadini, CIECA di fronte ai disagi dei polistenesi, ARROGANTE nei confronti dei lavoratori LSU-LPU del Comune e CHIUSA alle proposte che provengono da altre forze non poteva che determinare questo risultato: UN’AMMINISTRAZIONE INESISTENTE! Dalle PESANTI SCONFITTE si dovrebbe sempre imparare qualcosa ma bisogna avere l’UMILTA’ e la predisposizione a recepire i messaggi del popolo e non tutti hanno queste qualità. Speriamo in un futuro migliore.

FRANCESCO PISANO
CAPOGRUPPO CONSILIARE “POLISTENA FUTURA”