REGGIO CALABRIA SI PRESENTA IL NUOVO MOVIMENTO PER IL MEZZOGIORNO:DIRITTI,GIUSTIZIA,LAVORO (DGL).

Tanta partecipazione e tanto interesse ha suscitato la prima uscita ufficiale e l’inagurazione di una sede,del movimento D.G.L. –Mezzogiorno In Movimento.
Un movimento che punta a rimettere al centro del dibattito politico le problematica del lavoro,della giustizia e dei diritti ,che proprio,nel Mezzogiorno sono spesso negati.Un movimento che gia’,nella fase della sua costituzione,aveva affrontato la difficile tematica della modifica della Legge sullo SCIOGLIMENTO PER INFILTRAZIONE MAFIOSE DEI CONSIGLI COMUNALI.
Al tavolo della Presidenza nella sede in via Osanna 39(salita Teatro Cilea) erano presenti: Ilario Ammendolia,scrittore e giornalista,Andrea Cuzzocrea,imprenditore e gia’ Presidente Confindustria di Reggio Calabria,Pierpaolo Zavettieri Sindaco di Roghudi e consigliere della Citta’ Metropolitana,L’Avvocato Gianpaolo Catanzariti,gia Segretario Nuovo PSI e protagonista del Partito Radicale reggino.
L’Assemblea ha visto la presenza ,tra gli altri dell’On. Saverio Zavettieri,del senatore Renato Meduri,di Francesco Nucara, gia’ Segretario Nazionale del PRI,Angela Romeo del Nuovo PSI,l’Ing. Leone Pangallo,L’Avv. Pasquale Simari Assessore del Comune di Galatro e diversi altri.
“Un movimento-e’ stato ribadito-che vuole occupare il vuoto politico esistente e che ha una impronta meridionalista”.
“La storia del Mezzogiorno va riscritta-ha affermato l’Ing. Cuzzocrea-cosi’ come va’ rivisto il ruolo della Citta’ Metropolitana e della stessa ZES, che rischia di fallire, prima ancora che nasca”.

Reggio Calabria 5 Luglio 2018 Aldo Polisena