REGGIO C. -La Cooperativa “Libero Nocera”, con i suoi centri “Girasole”, “Vallone Petrara” e “Solaris” ha dato vita allo spettacolo chiamato “Noi…Pinocchio”.

Qualche giorno fa a Reggio Calabria, al teatro “Zanotti Bianco”, la Cooperativa “Libero Nocera”, con i suoi centri “Girasole”, “Vallone Petrara” e “Solaris” ha dato vita allo spettacolo chiamato “Noi…Pinocchio”.
Questa importante rappresentazione è nata dall’idea di favorire e promuovere l’integrazione e l’inclusione di persone che vivono disagi sociali, relativi allo status di appartenenza.
La regia e la messa in scena dello spettacolo,sono stati curati da Elisabetta Zindato.
Gli utenti dei tre centri della Cooperativa hanno collaborato alla realizzazione del progetto.
In particolare, i bambini del “Solaris” si sono occupati della realizzazione della scenografia, gli ospiti del “Vallone Petrara” hanno partecipato attivamente a tutto lo spettacolo come attori e coristi ed attraverso l’esecuzione di un cortometraggio, in cui si è raccontata la storia di Cappuccetto Rosso, con uno spettacolo di marionette.
Il centro “Girasole”, invece, ha impegnato i bambini come attori e ballerini, nella rappresentazione della favola di Pinocchio.
Il “Noi” ritrae l’attenzione della struttura verso il mondo del sociale, attraverso l’unione, la sensibilità e la condivisione.
L’attività svolta ha fatto sì che gli utenti, mettendosi in gioco, oltre che realizzare un’esperienza di vita e di crescita, fondamentale ai fini della maturazione ed educazione, abbiano anche ricevuto soddisfazione e gratificazione dopo il duro lavoro nei tantissimi mesi di prove, aumentando così la loro autostima e motivandosi ancor di più a vivere il loro cammino in Cooperativa, con

entusiasmo e gioia, conditi da impegno e voglia di fare.
Caterina Sorbara