Palmi_ il 18 settembre si terrà la Cerimonia di Consegna delle toghe d’oro

Si terrà il 18 settembre alle ore 18,00 a Palmi alla “Casa della Cultura” la Cerimonia di Consegna delle Toghe D’Oro per i 50 anni di professione forense agli avvocati:” Domenico Alvaro, Vittorio Barone, Giuseppe Capua, Luigi Cardone, Luigi La Capria, Giuseppe Marafioti, Egidio Panato, Antonino Parisi, Pier Aldo Pezzani, Ettore Saffioti, Giovanni Seminara e Santo Surace.
Toghe d’oro in memoria agli avvocati Domenico Agresta, Rosario B. Arcuri e Filippo Zito.
Saranno presenti il Sindaco di Palmi, avv. Giuseppe Ranuccio, i presidenti del Tribunale di Palmi, di Reggio Calabria e Locri, il Procuratore della Repubblica di PALMI, Giudici ed Autorità civili e militari.
Il direttivo e componenti dell’ Associazione Politico Culturale GIORGIO LA PIRA, di cui l’avv. Santo Surace è Presidente, esprimono grande soddisfazione e orgoglio per l’ambito e prestigioso traguardo raggiunto dal loro presidente.
La consegna delle toghe d’oro è una cerimonia importante che si è svolta a Palmi oltre un decennio fa, ed è diventata una tradizione consolidata del Foro di Palmi, premiare con un così alto riconoscimento gli avvocati che, per cinquant’anni ed oltre hanno, con impegno e zelo professionale, tutelato i diritti dei Cittadini accostandosi alla giustizia con abnegazione, umanità e competenza, nobilitando l’avvocatura ed onorando la Toga.
E ciò proprio nei diversi decenni in cui sono intervenuti radicali, incessanti e persino epocali cambiamenti della nostra società che hanno inevitabilmente e conseguentemente interessato il mondo della Giustizia e, quindi, del diritto, richiedendo nei professionisti, nell’esercizio della professione, una formazione permanente.
Inoltre dietro l’aggiornamento professionale c’è sempre un costante aggiornamento dei saperi giuridici e scientifici per la copiosa produzione legislativa, per le incessanti riforme procedurali che comportano l’acquisizione di un crescente necessitato bagaglio tecnico.
In primis sono richiesti nuovi saperi personali tecnologici, apprestando una adeguata informatizzazione del proprio studio legale indispensabile per accedere al processo telematico per interloquire con i Tribunali e per fare rete tra gli studi legali in tempi reali . Nel frattempo è intervenuto in Italia il passaggio in quest’ultimo cinquantennio da una società agricola, ad una industriale ed indi postindustriale, fino ad arrivare al mondo dell’informatica, all’età tecnologica avanzata, del nuovo processo civile telematico.
Questo ha richiesto un’ innovazione radicale delle infrastrutture tecniche dello studio legale, diventato sempre più tecnologico ed informatico. Il cambiamento è ormai inevitabile. Lo richiede la crescente competizione per rendere un servizio legale rispondente ai nuovi diritti giustiziabili ed alle sempre più complesse domande di giustizia poste dai cittadini che richiedono la tutela dei propri diritti e di ottenere giustizia in tempi ragionevolmente brevi.
L’avv. Santo Surace, da noi contattato, oltre ad esprimere tutta la sua gioia per il riconoscimento, ha dichiarato che, appena la pandemia lo consentirà, riprenderà le iniziative culturali già in cantiere, gli incontri- seminari di studio nella sede di Gioia Tauro ed itineranti nella piana che tanto successo hanno conseguito negli anni precedenti con larga partecipazione anche di rappresentanti qualificati delle associazioni presenti nel territorio con lusinghieri traguardi formativi.
Caterina Sorbara

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


*Riprova