PALMI – VISITA DEL GOVERNATORE MARIO OLIVERIO A PALMI.

sdr

OSPEDALE UNICO DELLA PIANA:TANTA GENTE PER LA VISITA DEL GOVERNATORE MARIO OLIVERIO A PALMI.

C’era molta curiosita’ e aspettativa per quello che avrebbe detto il Governatore della Calabria ,sulla vicenda della costruzione dell’ospedale unico, che dovrebbe sorgere a Palmi in localita’ Pignara.
Una folla che per ore ha sostato nella piazzetta del Municipio della citta’ in attesa dell’importante visita e che ha riservato una accoglienza tiepida al Governatoe e al suo staff.
Una diffidenza che nasce dalla vicenda della costruzione dell’ospedale unico della Piana che, ormai, ha accumulato un ritardo di oltre sette anni.
La citta’,le Associazioni,il Consiglio comunale, si sono mobilitati per far sentire la loro voce sulla vicenda sanita’ della Piana, che ormai e’ arrivata ad un punto di non ritorno.
“Il problema della sanita’ e’ grave in tutta la Regione-ha affermato il Sindaco Giuseppe Ranuccio, in una sala Consigliare stracolma di cittadini-ma nella Piana, e’ drammatico a causa della chiusura di tutti gli Ospedali e con il solo Ospedale di Polistena che e’ al collasso”.
“Non e’ possibile –ha continuato il Sindaco-che il 70% del budget della Regione sia speso nella sanita’ e poi ci troviamo in presenza di servizi assenti,inefficienti e da terzo mondo”.
L’Ingegnere Domenico Pallaria,responsabile unico del procedimento che riguarda il Nuovo Ospedale,ha ripercorso le tappe di questa vicenda affermando che: “Ho ereditato una pratica amministrativa travagliata, pero’ oggi, mi sento di dare una data precisa per la consegna del progetto definitivo che e’ il 22 di agosto 2018”.
La decisione della costruzione dei nuovi ospedali comprensoriali risale alla Giunta Agazio Loiero ,che aveva individuato nella citta’ della Piana, la localizzazione dell’Ospedale Unico.
Successivamente, la Giunta guidata da Giuseppe Scopelliti,per sopperire al buco della sanita’ calabrese,ha concordato, con il Ministero della Salute, un Piano di Rientro dalla spesa sanitaria, decidendo di ridurre l’attivita’ di tutti gli ospedali della Piana ,in attesa della costruzione del Nuovo Ospedale.
Siamo nel 2011 e i lavori non iniziano per problemi di carattere idrogeologico, che sorgono sul terreno destinato ad ospitare questa struttura e prima ancora,con questioni inerenti, alla proprieta’ dello stesso terreno, fino alla questione che riguarda la ditta appaltatrice,la Tecnis ,a causa di una interdittiva antimafia.
“La responsabilita’-ha affermato Oliverio-non e’ mia ma di chi si e’ rivolto,negli anni passati(Giuseppe Scopelliti), ad Infrastrutture Lombarde per una progettazione che sarebbe potuta essere ben gestita in Calabria”.
Dal 2010,ha proseguito il Governatore,la sanita’ in Calabria, e’ gestita da un Commissario (Massimo Scura) che dopo sette anni, presenta un bilancio negativo, se e’ vero,come e’ vero, che si sono fatti tagli lineari di strutture ospedaliere e la migrazione sanitaria e’ passata da una spesa di 200 milioni ,del 2010 a 308 milioni del 2017,che gravano sul Bilancio Regionale.
“Abbiamo lavorato-ha affermato il Governatore- nell’interesse dei cittadini per recuperare anche un solo giorno utile”.
A margine del dibattito,ad una nostra domanda, Mario Oliverio, ha affermato che il costo per la costruzione del Nuovo Ospedale sara’ di 156 milioni di euro e i posti letto previsti saranno 328.
Nel corso del dibattito si sono registrati interventi polemici nei confronti del Direttore dell’Asp di Reggio Calabria,Giacomino Brancati,per lo stato in cui versano le strutture sanitarie nel territorio della Citta’ Metropolitana e si e’ chiesto, al Governatore, l’accelerazione dell’Iter amministrativo della pratica e la costituzione di un tavolo tecnico, che veda, la presenza di rappresentanti della Citta’.
Tra gli altri,sono intervenuti:Il Presidente della “ Citta’ degli Ulivi,Sindaco di Rosarno Giuseppe Ida’,Giacomino Brancati,Pino Ippolito,Consigliere Comunale,Stefania Marino del comitato Pro Salus,Enzo Inantino,Nini’ Sprizzi,gia’ Consigliere Regionale,Giuseppe Magazzu’,consigliere comunale e diversi altri.
Infine, il Governatore,accogliendo la richiesta dell’istituzione del tavolo tecnico ha affermato:” Questo sara’ una garanzia per tutti”.

Palmi 10 Maggio 2018 Aldo Polisena