OPPIDO MAMERTINA -“ Finanziamenti Europei : Un Ponte Tra Calabria E Bruxelles” .

“ Finanziamenti Europei : Un Ponte Tra Calabria E Bruxelles” è stato il tema del convegno che si è tenuto sabato pomeriggio nel Salone delle conferenze di Palazzo Grillo ad  Oppido Mamertina. L’evento è stato magistralmente presentato e moderato dall’avv. Vincenzo Barca, vicesindaco del Comune pre-aspromontano.

Ha introdotto i lavori il sindaco, dott. Domenico Giannetta che, dopo i saluti istituzionali si è soffermato sull’importanza della tematica, in quanto i finanziamenti europei sono una grande opportunità per i giovani, le imprese e  i territori.

 Giannetta.  ha poi ricordato l’inaugurazione di Matera  come Capitale Europea della Cultura.

Un lavoro, quello di Matera, iniziato molti anni fa che consentirà di mettere in vetrina una delle città più belle d’Italia e che quasi sicuramente lascerà in quel luogo una eredità grande e potente.

Subito dopo  il dott. Peppino Bonanno, Responsabile SAP(Sportello Attività Produttive), ha relazionato sull’importanza dei finanziamenti pubblici come strumento di sviluppo locale.Bonanno ha sottolineato che spesso i bandi europei non vengono utilizzati per  disinformazione e mancanza di progettualità.

Non è il caso del comune di Oppido Mamertina, perchè da tempo ha una piattaforma di tutti i finanziamenti pubblici.

“Tramite i finanziamenti europei si crea sviluppo, perché se un’azienda vince un bando dà opportunità di lavoro alle maestranze locali”.A seguire l’on. Fulvio Martusciello, ha  subiti precisato che l’Europa è sinonimo di libertà, perché offre la possibilità di sentirsi cittadini del mondo.

 Continuando ha detto che la Regione Calabria ha restituito il 37% di fondi europei non utilizzati ed è un grande peccato perché sono opportunità purtroppo sprecate, che l’Europa offre ai giovani.Ha concluso l’evento l’on. Francesco Cannizzaro che si è soffermato sull’importanza del lavoro sinergico tra amministratori per il rilancio dei territori, in particolare nella Piana di Gioia Tauro, dove molte sono le problematiche esistenti, in primis la crisi agrumicola .

“E’ necessario, quindi creare un ponte tra Calabria e Bruxelles”.Numeroso il pubblico presente, tra cui tantissimi amministratori locali, rappresentanti delle forze dell’ordine e delle associazioni.

Caterina Sorbara