OPPIDO MAMERTINA – Conferimento della cittadinanza onoraria al noto promoter Ruggero Pegna e all’artista Gennaro Repole.

Si è tenuta qualche giorno fa a Oppido Mamertina nella sala consiliare la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria al noto promoter Ruggero Pegna e all’artista Gennaro Repole.

Dopo la lettura della nota biografica da parte del presidente del Consiglio comunale, Vincenzo Frisina, relativi alle varie attività del promoter, molte delle quali rivolte alla promozione della Calabria, dalla Cultura e di temi socio-umanitari, il Sindaco dott. Domenico Giannetta, ha letto la motivazione impressa sulla pergamena del conferimento:

“A Ruggero Pegna che, orgoglioso delle sue origini oppidesi, attraverso la sua poliedrica attività nel mondo dello spettacolo, della musica e della cultura, dà lustro alla nostra terra”.

Pegna, nella sua attività ultratrentennale di promoter e produttore, ha spaziato dalla produzione di grandi eventi, anche televisivi e internazionali come “la Sera dei Miracoli” per Rai1 al Porto di Gioia Tauro, “La Notte degli Angeli” dedicata a Natuzza Evolo per Rai International a Paravati, il “Tributo a Gianni Versace” con Elton John per Rai2 e Rai International a Reggio Calabria, l’ “Omaggio a Mia Martini” per Rai2 a Lamezia Terme, il “Ponte fra le stelle” per Rai1 a Cosenza, dedicato ai bambini vittime delle violenza, della criminalità e del terrorismo, a centinaia di altri eventi e spettacoli di ogni genere, molti dei quali inseriti nel suo festival storicizzato “Fatti di Musica”.

Durante la cerimonia sono state ricordate anche le numerose pubblicazioni che Pegna ha voluto donare alla Biblioteca della città , dalle prime raccolte di poesia (“Aspettando la Luna” e “Le Gocce e il paradiso” – Calabria Letteraria di Rubbettino”), al volume di satira “La Pecora è pazza” (Calabria Letteraria), fino ai noti romanzi “Miracolo d’Amore” e “La Penna di Donney” pubblicati da Rubbettino e l’ultimo “Il Cacciatore di Meduse” , pubblicato da Falco Editore.

Dopo la consegna della pergamena, Pegna ha ricordato commosso le origini paterne, legate proprio a Tresilico di Oppido, sottolineando le straordinarie qualità di questa comunità, basate sul culto dell’accoglienza, sull’affetto e sulla grande devozione alla Madonna SS. delle Grazie, apparsa tra il 1835 e il 1837 all’oppidese Rosa Vorluni e  venerata nello storico Santuario.

Il promoter si è soffermato anche sulle le bellezze paesaggistiche e il patrimonio storico monumentale e culturale della città.

L’artista Gennaro Repole, apprezzato in tutto il mondo per le sue straordinarie opere, recentemente ha donato proprio alla città di Oppido alcune delle sue opere( Museo del Traforo) , grazie anche all’impegno profuso dalla signora Maria Colella, presente alla cerimonia.

Dopo il ricevimento della Cittadinanza onoraria, Ruggero Pegna, insieme all’artista Gennaro Repole, ha voluto visitare il “Museo del Traforo” e ha ringraziato il sindaco e la signora Maria Colella, impegnandosi con entrambi ad organizzare presto un importante evento culturale.

Caterina Sorbara