OPPIDO MAMERTINA : Concerto per l’Anno Mariano

Si è svolto a Oppido Mamertina, la notte del 18 agosto, sul sagrato della Cattedrale Santuario, un concerto per l’Anno Mariano, organizzato dalla Diocesi Oppido Mamertina-Palmi.
L’evento è nato dall’idea di Mons. Francesco Milito, quando mesi fa incontrando i maestri delle orchestre partecipanti, ha subito pensato alla realizzazione di un grande concerto che fosse all’altezza dell’ anno mariano in corso.
E così grazie all’impegno di don Domenico Lando che ha preparato i cori partecipanti e dei maestri Gaetano Pisano, Maurizio Managò, Stefano Calderone e Bruno Zema, Direttori delle orchestre coinvolte, il progetto è divenuto realtà.
I maestri hanno formato un’orchestra unica, comprendente elementi dell’Orchestra Giovanile di Fiati di Delianuova ; dell’Orchestra Giovanile di Laureana di Borrello; della Concert Band di Melicucco; dell’Orchestra di Fiati Giovanile Città di Oppido Mamertina e dell’Orchestra di fiati giovanile Città di Seminara.
I cori partecipanti sono stati: il Coro Maria Assunta e il Coro Note Celesti di Delinuova; il Coro Cattedrale Santuario Maria SS. Annunziata; l’Associazione Coro Polifonico Maria SS. Annunziata e il Coro interparrocchiale di Oppido Mamertina; il Coro Maria SS. Addolorata e il Coro San Giovanni Battista di Rosarno; il Coro San Ferdinando Re di San Ferdinando; il Coro Maria SS. delle Grazie di Sinopoli e il Coro S. Cecilia di Varapodio.
Interprete solista, è stata il mezzo-soprano, Caterina Riotto.
Ha presentato l’evento Domenico Gareri.
I brani eseguiti sono stati intervallati dalle parti lette da Gianluca Sapio col sottofondo musicale della pianista Cettina Papalia, dell’inno Akathistos, che la Chiesa ortodossa dedica alla Theotokos, e che va cantato o recitato in piedi (A-kathistos=non seduti), come si ascolta il Vangelo, in segno di riverente ossequio alla madre di Dio.
Molto emozionante è stato il “Magnificat” di Marco Frisina con la voce intensa di Caterina Riotto e il “Totus Tuus”, motto apostolico di san Giovanni Paolo II, sempre di Marco Frisina, eseguito dal coro.
Sublimi sono stati i canti della tradizione mariana “Mille volte benedetta” di Lorenzo Perosi, “O Santissima”, “Nome dolcissimo” e “La Vergine degli Angeli” dalla Forza del Destino, di Giuseppe Verdi, quest’ultima eseguita da Caterina Riotto e dal coro.
Alla fine del Concerto Mons. Francesco Milito, dopo aver sottolineato l’importanza dell’evento e le grandi emozioni che ha suscitato; ha ringraziato tutti i maestri delle orchestre, dei cori e i solisti per l’impegno profuso.
Inoltre Mons. Milito, ha anche ricordato che l’Inno per l’anno mariano: “Sopra una grotta” composto da don Domenico Lando, ripercorre per intero la storia delle apparizioni di Fatima, e che con la sua linea semplice e melodica, richiama i canti della nostra più vera tradizione popolare.
L’evento è stato registrato da Tele Padre Pio.

Caterina Sorbara