MAROPATI: Ricordato il Partigiano FRANCO SERGIO”ALIOSCIA” a 73 anni dalla sua morte.

MAROPATI: RICORDATO IL PARTIAGIANO FRANCO SERGIO”ALIOSCIA” A 73 ANNI DALLA SUA MORTE.

Tanta partecipazione e tanto interesse dimostrata dagli studenti delle scuole medie in occasione della Manifestazione indetta dal Comune di Maropati e dall’Istituto “Ugo Arcuri”,per la storia del Partigiano Franco Sergio ,”Alioscia”,originario di Cinquefrondi,poi trasferitosi a Maropati e fuciliato dai tedeschi ,il 14 febbraio 1945,a Serravalle Langhe nel cunese,a fine seconda guerra mondiale.
Nel corso della mattinata il Sindaco Fiorenzo Silvestro, assieme ai familiari del Partigiano e con diversi cittadini, si sono recati al Cimitero per deporre una corona d’alloro sulla tomba di “Alioscia” e successivamente in piazza Franco Sergio,davanti alla casa dove visse il giovane caduto,il Parroco Don Giuseppe Ascone,ha pregato per il Partigiano.Il momento piu’ emozionante della giornata e’ stato nella sala del Consiglio Comunale,quando i ragazzi delle scuole medie, accompagnati dai loro insegnanti,hanno potuto assistere ad un filmato che ripercorreva l’avventurosa vita del giovane Partigiano,il quale,ha sacrificato la sua vita per non tradire i compagni e per una Italia migliore.
Dopo la lettura di una nota biografica di Franco Sergio,letta da Aldo Polisena,hanno preso la parola:Fiorenzo Silvestro Sindaco di Maropati,Michele Conia Sindaco di Cinquefrondi,Giulio Ierace Presidente della Fondazione Fortunato Seminare,Giorgio Castella dell’ANPI di Reggio Calabria,Rocco Lentini,storico e Presidente dell’Istituto “Ugo Arcuri” per la storia dell’Antifascismo e Nuccia Guerrisi,ricercatrice ed autrice di un opuscolo sul Partigiano.
Presente alla manifestazione anche il Marasciallo dei Carabinieri della Stazione di Feroleto delle Chiesa Vincenzo Spataro.
Tante sono state le domande degli studenti ai relatori e a conclusione,i ragazzi, hanno letto delle poesie sulla Resistenza Italiana e la manifestazione si e’ conclusa con l’Inno Nazionale.

Maropati 14 febbraio 2018 Aldo Polisena