Mariachiara Signorelli è vice campionessa esordienti Europea. Carbonhubo migliori italiani in MTB

Capriasca, Canton Ticino (Svizzera) – Una grandiosa Mariachiara Signorelli sale sul secondo gradino del podio regalando uno splendido argento ai Campionati Europei XCO 2022. L’agguerrita e talentuosa ragazza, che durante l’anno non ha mai perso occasione nell’offrire il massimo della prestazione, in questi giorni ha lasciato a bocca aperta anche i team nazionali.
Capriasca e Lugano sono protagoniste della UEC MTB Youth European Championships di questo anno, da martedì 2 a oggi 6 agosto, i giovani esordienti ed allievi d’Europa si sono dati e si daranno del filo da torcere in diverse discipline del fuoristrada in un terreno ideale e vario per gli amanti della mountain bike immersi in un paesaggio sublime dal clima mite.
Per la Signorelli, dunque, un ottimo argento nella prova regina della classe Olimpica Cross Country, dopo aver lottato fino all’ultimo con il sorpasso dell’austriaca Piringer nell’ultimo strappo del percorso. Un posto d’onore più che meritato per la campionessa del team bresciano in una delle date più attese della stagione con un tempo di 37’48”, al gradino alto Huber Shana (36’46”) mentre il bronzo va a Piringer Johanna (38’07”).
L’andamento della rassegna giovanile era però parso promettente sin dalle prime battute, con tutto il team alla ribalta.
Dalle Individual Time Trial (TT), dove ha ottenuto il ventesimo posto nella qualifica del team relay su un totale di 112 squadre – tra cui numerose formazioni nazionali – alle prove del Team Relay (XCR) di mercoledì, la Carbonhubo di patron Paolo Novaglio è sempre tra i protagonisti. Nel Team Relay, disciplina in cui il team si sta sempre più specializzando, ha conquistato il quinto posto assoluto a pochi secondi dal podio (solamente 55”di distacco rispetto ai vincitori della Repubblica Ceca ).
Un risultato eccellente quello offerto dal team composto da Maria Chiara Signorelli, Roberto Pinna ed Enrico Balliana, che sono riusciti a portare a casa un inaspettato e formidabile risultato.
Dopo le prove Eliminator (XCE) di giovedì la giornata di ieri è stata dedicata al Cross Country Olympic XCO per le categorie esordienti, un percorso tecnico, divertente ma molto impegnativo di 4,2 km da ripetere più volte.
Il primo a correre è stato il giovane sardo Enrico Balliana, alle ore 10.00 con numero 12, in terza fila, oggi con i colori del suo team Arkitano in stretta collaborazione con la Carbonhubo-CMQ. Balliana, attuale campione regionale sardo e argento ai Campionati Italiani XCE, ha portato a casa un 15° classificato su ben 133 iscritti, con un tempo di 51’01”ed un distacco di 03’17″dal primo classificato, il francese Filippi Noa.
È sato poi il turno di Roberto Pinna numero 4, prima fila allo start alle ore 16.00. Pinna, che durante la stagione è cresciuto tantissimo, ha chiuso col 18° posto su 91 atleti con un tempo di 56’31”ed una differenza di 6’35” rispetto al vincitore Barhoumi Marwan.
Festa e soddisfazione sul lago di Lugano per i colori del team lombardo ed un patron Novaglio particolarmente provato: «É stato un insieme di grandi emozioni, condite da fatiche immense. Grandi soddisfazioni per aver ottenuto un quinto posto come team del tutto inaspettato. Poi oggi la medaglia d’argento è stata la ciliegina sulla torta, una squisita conquista. Molto soddisfatti di Enrico e Roberto che erano davvero felici del loro piazzamento – afferma il presidente – Fatiche a mille in questi, ma più che ripagati. Un plauso ai ragazzi, tutti, alle loro famiglie e ai loro sacrifici, ai nostri tecnici per il duro lavoro e a tutti gli sponsor che ci sostengono».