INAUGURATA AL TRIBUNALE DI PALMI LA CAMERA MINORILE

PALMI

Si è tenuta ieri presso i locali del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Palmi la presentazione ufficiale della neocostituita Camera Minorile di Palmi “MALALA”.
Il Consiglio Direttivo è composto dagli avvocati Carmelita Alvaro (Presidente), Lea Sprizzi (Vicepresidente), Simona Milano (Segretario), Maria Calogero (Tesoriere), Leda Badolati, Francesco Giovinazzo, Antonella Luppino, Michele Novella e Francesca Speziali.
L’associazione forense, che ha già aderito all’Unione Nazionale Camere Minorili ed è entrata a far parte del Coordinamento Regionale, intende assicurare la centralità del minore come soggetto titolare di diritti, così come previsto dalla Convenzione Internazionale di New York del 1989 sui diritti del fanciullo, ratificata dall’Italia con L. 176/91.
Tra gli obiettivi primari lo studio, la promozione e la tutela dei diritti dei minori, da perseguire anche attraverso il confronto e la collaborazione con le istituzioni, le associazioni e tutte le figure che, a vario titolo, si occupano delle problematiche minorili, nella certezza che l’approccio multidisciplinare, lo scambio di professionalità ed esperienze diverse e complementari possa migliorare la qualità del servizio offerto in favore dei soggetti più deboli ed indifesi.
La Camera è stata denominata “Malala” in onore alla giovane attivista Pakistana, vincitrice del Premio Nobel per la Pace, nota per l’ impegno profuso per l’affermazione dei diritti civili e del diritto all’istruzione dei minori.
La cerimonia è avvenuta alla presenza del Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Palmi, Avv. Antonino Parisi, della Presidente del Tribunale di Palmi, Dott.ssa Concettina Epifanio, nonché del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Palmi, Dott. Giuseppe Salvo Casciaro, i quali, in occasione dell’indirizzo di saluto, hanno manifestato soddisfazione per questa importante iniziativa, che rappresenta uno strumento indispensabile per creare coesione tra tutte le figure istituzionali che operano in un settore così delicato, che richiede competenze specifiche e particolare sensibilità.
L’Avv. Carmelita Alvaro ha espresso la propria soddisfazione ed il proprio entusiasmo per il progetto avviato con il convergente impegno dei soci fondatori ed ha brevemente illustrato le prossime attività programmate, tra le quali la partecipazione a quattro tavoli tecnici di coprogrammazione del piano sociale di zona dell’ambito territoriale di Rosarno (segnatamente Famiglia – Minori – Violenza di Genere ed Immigrazione) e l’organizzazione di un convegno sull’ascolto del minore, in occasione del quale la Camera offrirà al Tribunale civile la “stanza protetta” necessaria per le attività di audizione del minore.