La Metrocity traccia un bilancio dell’attività di promozione territoriale: successo straordinario per il piano fieristico 2022

Il sindaco facente funzioni Carmelo Versace, i delegati Giuseppe Ranuccio e Giuseppe Giordano, insieme alla Dirigente Giuseppina Attanasio, hanno illustrato i risultati raggiunti e gli obiettivi per il prossimo anno

Otto fiere internazionali, più di settanta aziende coinvolte, attività di marketing e promozione territoriale, produzioni video e fotografiche, stands, allestimenti, conferenze stampa, pubblicazioni, eventi culturali e conferenze scientifiche, centinaia di migliaia di contatti nei principali e più prestigiosi contesti fieristici internazionali. Si chiude con un deciso segno più l’annualità 2022 per l’attività fieristica della Città Metropolitana di Reggio Calabria. L’ultimo appuntamento di Artigiano in Fiera, chiuso pochi giorni fa a Milano, ha concluso il lungo percorso a tappe che ha segnato l’anno del cinquantesimo anniversario dal ritrovamento dei Bronzi di Riace.

A tracciare un bilancio delle diverse attività messe in campo quest’anno da Palazzo Alvaro questa mattina nel corso di un incontro con giornalisti e operatori del settore è stato il sindaco facente funzioni della Città Metropolitana Carmelo Versace, che insieme ai Consiglieri metropolitani delegati Giuseppe Ranuccio e Giuseppe Giordano, entrambi impegnati nel corso dell’anno nell’attività fieristica, ed alla Dirigente del Settore Giuseppina Attanasio, hanno illustrato i risultati raggiunti dal piano.

“Siamo orgogliosi di presentare i risultati di quello che è il frutto di un lavoro certosino di programmazione portato avanti in questi anni. Circa un anno fa abbiamo voluto presentare il nostro piano di comunicazione relativo al marketing territoriale proprio a Milano, pensando già che l’orizzonte della promozione del nostro territorio dovesse spostarsi in contesti utili ad attrarre l’attenzione dei circuiti nazionali ed internazionali. La strategia condivisa è quella di puntare sulla promozione delle nostre eccellenze, dei nostri imprenditori che continuano ad investire ed innovare, proponendo prodotti e servizi sempre più qualitativi, capaci di cogliere le opportunità che proviamo ad offrire attraverso queste vetrine. Dopo il periodo pandemico non era affatto scontato – afferma Versace – ed oggi siamo orgogliosi di poter proporre un parterre di tutto rispetto in tutti gli appuntamenti fieristici. Naturalmente si tratta di un rilancio, che guarda già al prossimo futuro, con un piano fieristico triennale che guarda anche al contesto internazionale. La nostra ambizione è quella di continuare ad andare oltre”.

Un plauso per il lavoro svolto dal Settore e dalla Dirigente Attanasio è stato rivolto dal Consigliere delegato Giuseppe Ranuccio. “Stiamo investendo tanto in questo periodo – ha affermato il delegato al Turismo – non solo nelle operazioni di marketing ma anche per la promozione dei nostri prodotti identitari del territorio e le sue bellezze paesaggistiche. In questo straordinario contesto, che suscita tanto interesse nei contesti fieristici, si inserisce la capacità dei nostri imprenditori che continuano a ben figurare. Un’attività che ha un indirizzo politico ben definito, certamente diverso da quello che ha prodotto l’utilizzo di più di 2 milioni e mezzo di euro per una pista di ghiaccio a Milano. A parer nostro quella non è un’operazione di marketing ma una semplice sponsorizzazione. Per quanto ci riguarda, con molte meno risorse, abbiamo fatto un’attività meritoria che ha già raggiunto importantissimi risultati. I dati continuano a darci ragione. Lo abbiamo fatto durante il periodo pandemico, inventandoci delle modalità in remoto per continuare a promuovere il lavoro brillante dei nostri imprenditori. E continuiamo a farlo dando forza alla nostra offerta produttiva e turistica, lavorando sull’incoming e puntando in un prossimo futuro a poter ospitare sul nostro territorio un importante appuntamento fieristico di livello internazionale”.

Soddisfazione espressa anche dal Consigliere metropolitano delegato all’Agricoltura Giuseppe Giordano che ha commentato la recente partecipazione della Città Metropolitana ad Artigiano in Fiera. “E’ stata una fiera con numeri davvero importanti – ha affermato – che ha visto la partecipazione di circa un milioni di visitatori. La Metrocity ha presentato un’offerta ampia e variegata, coinvolgendo ben 20 aziende del territorio, tutte fortemente orientate al tema dell’innovazione e della specificità dei prodotti, offrendo una vetrina importantissima per le migliori eccellenze del comprensorio metropolitano”. “Naturalmente – ha spiegato ancora Giordano – è un’attività che si inserisce in un percorso più ampio, che guarda ai profili della promozione e del marketing territoriale che già in questi anni hanno offerto importanti frutti in termini di ricaduta economica e produttiva. Il nostro obiettivo è quello di mettere a valore e far conoscere tutte le eccellenze, consolidando un processo che deve diventare sempre più strategico, non solo finalizzato all’aspetto espositivo ma alla creazione di una sinergia con le aziende che possa guardare oltre. Naturalmente vale per tutti settori, a cominciare da quello agricolo sul quale stiamo lavorando per rafforzare questi processi già a partire dal 2023, con un’attività che si sposa perfettamente con le previsioni contenute nel piano strategico del quale la Città Metropolitana si sta dotando”.