La MetroCity punta sulla cultura: al via il progetto “Mediterraneo”

Presentato al Museo Nazionale il libro della collana “Le Scelte di Puntelli” dell’Editoriale Giorgio Mondadori, al Palazzo della Cultura inaugurata la mostra collettiva di 15 grandi artisti

Un fine settimana di elevato spessore culturale ed artistico per la Città Metropolitana di Reggio Calabria con la presentazione del volume “Mediterraneo”, il libro della collana “Le Scelte di Puntelli” dell’Editoriale Giorgio Mondadori, e l’inaugurazione della mostra “Mediterraneo”, al Palazzo della Cultura “Pasquino Crupi”, una collettiva di grandi artisti nazionali che fa parte del prestigioso progetto ideato e curato proprio da Giammarco Puntelli.

Il primo appuntamento, sabato pomeriggio, ha visto il Museo archeologico nazionale palcoscenico ideale della presentazione di due volumi scelti dalla Mondadori fra i quali, appunto, “Mediterraneo” della collana Le Scelte di Puntelli. All’iniziativa hanno preso parte il sindaco metropolitano facente funzioni, Carmelo Versace, il consigliere delegato alla Cultura, Filippo Quartuccio, il professor Giammarco Puntelli, il responsabile Libri della Giorgio Mondadori, Carlo Motta, ed il direttore del MArRC, Carmelo Malacrino. Per il sindaco ff, Carmelo Versace, si è trattato di un «momento importantissimo per il nostro territorio». «La scelta della Mondadori di dedicare un progetto ed investire sulle nostre bellezze – ha detto – è un’occasione unica che ci riempie di orgoglio». Versace, in conclusione, ha ringraziato la responsabile del Palazzo della Cultura, Annamaria Franco, e parlato di «un ulteriore tassello che si inserisce fra le iniziative del 50° anniversario della scoperta dei Bronzi di Riace che, in questa circostanza, capita in un momento molto particolare e atteso dalla cittadinanza tornata, finalmente, a riabbracciare la propria santa patrona». Concetti condivisi e ribaditi, anche stamane, dal consigliere Filippo Quartuccio nel corso dell’inaugurazione della mostra al Palazzo della Cultura. «La collettiva “Mediterraneo” – ha spiegato – proietta le nostre politiche culturali in una dimensione d’altissimo rilievo culturale così come stiamo cercando di fare, con passione e determinazione, come amministratore metropolitana». «Siamo contenti – ha concluso il delegato metropolitano alla Cultura – che arrivino a Reggio Calabria tanti artisti da tutto il Paese, felici della collaborazione con Mondadori e che la nostra realtà possa aprirsi ad eventi di grande respiro internazionale come questo. Palazzo “Crupi”, assieme a tutte le realtà che abbiamo promosso e stiamo promuovendo, è il centro culturale della nostra attività politico amministrativa».