La Metrocity contro la piaga del randagismo: proficua interlocuzione con l’Asp per l’individuazione di nuovi canili sanitari

Il sindaco facente funzioni Carmelo Versace, insieme a tanti amministratori del comprensorio metropolitano, ha incontrato i vertici dell’Azienda Sanitaria con l’obiettivo di individuare soluzioni strutturali per la cura dei cani abbandonati

Si è svolta questa mattina nella Sala Perri di Palazzo Alvaro la riunione dei sindaci del territorio metropolitano, presieduta dal sindaco facente funzioni Carmelo Versace, alla presenza dei rappresentanti dell’Azienda Sanitaria Provinciale per l’individuazione di una o più strutture per il ricovero sanitario dei cani ed il contrasto al fenomeno del randagismo.

L’obiettivo condiviso tra i sindaci del comprensorio è quello di dotare l’area metropolitana di almeno una struttura di accoglienza per cani randagi, con la presenza di una parte dedicata all’accoglienza sanitaria gestita direttamente dall’Asp che si occupa appunto della cura degli animali abbandonati. In questo quadro, la riunione è stata anche un proficuo confronto per i tanti sindaci ed amministratori presenti, per chiarire competenze e procedure da utilizzare per gestire la presenza di cani randagi sul proprio territorio.

“Registriamo una proficua interlocuzione dell’Azienda Sanitaria e del Direttore Giuffrida a venire incontro alle esigenze sottolineate dai sindaci – ha affermato il sindaco facente funzioni Carmelo Versace a margine della riunione – insieme agli amministratori di tutto il comprensorio metropolitano siamo impegnati in questa attività che punta al contrasto del fenomeno del randagismo, molto grave non solo per la salute degli animali, che consideriamo una priorità, ma anche per questione relative alla sicurezza e alla prevenzione di incidenti stradali ed aggressioni alle persone. In questo senso – ha proseguito – abbiamo richiesto all’Asp di individuare una o più strutture che possano costituire dei punti di riferimento, registrando anche alcune disponibilità che potrebbero essere immediatamente operative. Purtroppo si tratta di un problema che non è mai stato affrontato in maniera strutturale in passato. Ma grazie alla programmazione portata avanti in questi anni, oggi stiamo lavorando per risolvere la questione in maniera strutturale”.

Così il sindaco di Siderno, Mariateresa Fragomeni: “Il fenomeno del randagismo è un problema molto serio e più volte, da quando mi sono insediata, esposto all’Asp. Sono soddisfatta dell’operatività del sindaco facente funzioni Versace che ha organizzato questo incontro con tutti i sindaci della città metropolitana e l’asp, definendo e scandendo un percorso per risolvere questa annosa problematica, perché oltre la salute degli animali, c’è anche la questione sicurezza che non è da sottovalutare”.