La Matita rossa e blu a Gaia Tortora ed Emiliano Fittipaldi: sabato 5 novembre a Palazzo Alvaro la consegna del premio giornalistico nazionale della Fondazione Italo Falcomatà

Appuntamento domani alle 18.00 nella Sala Boccioni di Palazzo Alvaro, sede della Città Metropolitana. A dialogare con i premiati le autorevoli voci di Giuseppe Smorto e Gianfrancesco Turano. Spazio anche ai giovani con il premio alla studentessa Camilla D’Ambrosi del Liceo Scientifico Severi di Salerno

Tutto pronto per la dodicesima edizione del premio giornalistico nazionale “La matita rossa e blu” della Fondazione Italo Falcomatà. Appuntamento domani sabato 5 novembre alle ore 18.00 presso la Sala “Boccioni” di Palazzo Corrado Alvaro, sede della Città Metropolitana di Reggio Calabria, per la manifestazione che ha anche ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed il patrocinio della stessa Città Metropolitana di Reggio Calabria.

I premiati di questa edizione due delle più importanti firme del panorama nazionale del giornalismo televisivo e d’inchiesta: la Vice Direttrice del Tg di La7 Gaia Tortora, conduttrice del Tg e della trasmissione Omnibus, ed il Vice Direttore del quotidiano Domani, Emiliano Fittipaldi, saggista e giornalista investigativo, autore negli ultimi anni di alcune importanti inchieste sul potere politico ed ecclesiastico.

A dialogare insieme a loro le autorevoli voci di altri due giornalisti di caratura nazionale, Giuseppe Smorto e Gianfrancesco Turano, entrambi reggini, in passato anche loro insigniti del premio “La Matita rossa e blu” ed oggi entrati a pieno titolo nella grande famiglia della Fondazione Falcomatà. Spazio anche agli studenti con il Premio Giovani realizzato in collaborazione con Repubblica.it Sezione Scuola che sarà consegnato a Camilla D’Ambrosi, giovane studentessa del Liceo Scientifico Severi di Salerno.