In migliaia sul Lungomare Falcomatà allo stand “I Tesori del gusto” della Città Metropolitana

Versace e Quartuccio tracciano un bilancio sulla campagna promozionale che ha messo in mostra prodotti e peculiarità del nostro territorio: «Eccellenze e bellezze che soltanto noi possiamo vantare».

«Lo stand “I Tesori del gusto”, allestito dalla Città Metropolitana all’interno della kermesse “I Tesori del Mediterraneo”, ha riscosso un notevole successo di pubblico. In migliaia, infatti, hanno avuto modo di apprezzare i prodotti messi a disposizione dalle aziende del territorio, individuate attraverso procedura di selezione pubblica». Il sindaco metropolitano facente funzioni, Carmelo Versace, ed il consigliere delegato alla Cultura, Filippo Quartuccio, tracciano un bilancio al termine della quattro giorni che ha visto l’Ente protagonista di una vera e propria campagna di promozione territoriale nella splendida cornice del Lungomare “Italo Falcomatà”.

«E’ stata una grande occasione per quanti hanno inteso collaborare con la Città Metropolitana», hanno ribadito il sindaco ff ed il consigliere, sottolineando «la qualità della platea dei visitatori, formata non da semplici curiosi o avventori, ma da persone realmente interessate alle eccellenze messe in vetrina».

«Abbiamo potuto riconoscere – hanno affermato Versace e Quartuccio – tanti reggini e tantissimi turisti attratti non solo dalla degustazione delle nostre prelibatezze, dei vini, degli olii, dei dolci o degli amari, ma dalle peculiarità dell’area metropolitana ben riassunte nel video “Anima autentica” o nella guida, distribuita in grandi copie, che il Touring Club Italiano ha dedicato ai nostri paesaggi. Un occhio di riguardo, poi, è stato riservato al programma “Memoria e Mito”, realizzato in occasione dell’anniversario del 50° anno dal ritrovamento dei Bronzi di Riace. Insomma, simili opportunità rendono un forte ritorno d’immagine e ci permettono di far conoscere scorci suggestivi e meraviglie nascoste che solo i cittadini della Città Metropolitana di Reggio Calabria possono vantare».

Lo spazio dei “Tesori del gusto”, dunque, si è distinto per «professionalità, qualità, spessore ed accoglienza», grazie al lavoro portato avanti dal dirigente e dai funzionari del Settore Turismo di Palazzo Alvaro ed alle eccellenze offerte dall’Associazione provinciale pasticceri artigiani reggini, agli aperitivi al bergamotto di Reggio Calabria della Bergamottata spritz, ai prodotti della tradizione reggina e della cultura magnogreca con i vigneti e gli uliveti millenari proposti dalla Olearea San Giorgio, dalla Tenuta San Giovanni e dal Barone G.R. Macrì, cosi come gli amari Rupes, Cardus e Képhas opera di Patea.

«Ciò che è risaltato – hanno concluso gli amministratori – è stata la centralità del territorio nel Mediterraneo, il suo patrimonio culturale, naturalistico ed immateriale, le capacità di innovazione nel rispetto delle nostre radici. La Città Metropolitana che soddisfa i cinque sensi di chiunque abbia voglia di visitarla».