Il tandem Gualtieri-Granata scongiura l’emergenza rifiuti in provincia di Cosenza e riduce i costi.

Grazie all’attività e all’azione efficiente e rapida del Consorzio Valle Crati, di concerto con il presidente della Giunta Regionale della Calabria, Roberto Occhiuto, e il commissario straordinario dell’autorità Rifiuti dell’autorità Rifiuti e Risorse Idriche della Calabria Ing. Bruno Gualtieri, si è consentito al territorio della provincia di Cosenza di risolvere, in prima battuta, la preoccupante problematica dell’emergenza rifiuti che, diversamente, avrebbe generato l’accumulo indiscriminato di grandi quantitativi di rifiuti solidi urbani sulle strade di Codesti Comuni provocando nella stagione estiva notevoli disagi di natura igienico-sanitaria. Attualmente siffatto rischio è stato scongiurato e, in aggiunta, sono stati notevolmente ridotti i costi della fase di conferimento finale dei rifiuti e, di conseguenza, tale riduzione determinerà la successiva diminuzione della tariffa globale(raccolta, trattamento, smaltimento finale) sui rifiuti solidi urbani. Il presidente del Consorzio Valle Crati con nota inviata ai comuni consortili ha ricordato a codesti comuni, infatti, che la tariffa globale dei rifiuti fino alla riapertura della discarica sarebbe arrivata a circa 330 Euro a Tonnellata a causa del trasporto dei rifiuti all’estero per assenza di impianti finali di smaltimento. Ad oggi, l’attività della discarica consortile di Loc. Vetrano in San Giovanni in Fiore consente di ridurre la tariffa globale a circa 190,00 Euro a tonnellata con un risparmio di circa 140,00 Euro a Tonnellata. Un vera azione di buon andamento nella pubblica amministrazione, in sinergia con tutti gli enti preposti. Lo dichiara il Presidente del Consorzio Valle Crati Avv. Maximiliano Granata.