I prodotti identitari reggini tra i più apprezzati dal pubblico di Artigiano in Fiera. Il Bergamotto di Reggio Calabria già in cima alla classifica di gradimento

A pochi giorni dall’inizio della kermesse milanese, le produzioni artigianali reggine risultano tra le più cliccate sul portale di Artigiano in Fiera

Il bergamotto di Reggio Calabria è già il protagonista indiscusso dell’Expo internazionale dell’Artigianato che, dal 3 all’11 dicembre, riunirà migliaia di aziende e consumatori alla Fiera di Milano. I prodotti che si rifanno all’essenza del prezioso agrume, infatti, risultano fra i più venduti nella parte e-commerce di “Artigiano in fiera”. Succhi e bibite frizzanti al bergamotto di Reggio Calabria, in queste ore, campeggiano sulla home page di quello che è considerato il più grande evento al mondo nel suo genere.

«Non abbiamo mai avuto dubbi sulle qualità e le potenzialità del nostro agrume», ha commentato il sindaco metropolitano facente funzioni, Carmelo Versace, che nei prossimi giorni sarà presente nello stand della Città Metropolitana allestito, per l’occasione, alla Fiera di Milano.

«E’ un prodotto versatile – ha aggiunto – che si presta a diversi tipi di lavorazione ed occupa, stabilmente, un posto di prim’ordine in svariati mercati. Il bergamotto di Reggio Calabria, quindi, è certamente un valore aggiunto per il nostro territorio sul quale l’amministrazione metropolitana punta molto anche grazie alle partnership istituzionali con altri attori socioeconomici del comprensorio. Non è un caso che abbiamo voluto sceglierlo, anche grazie alle sinergie attivate sul territorio, come prodotto simbolo per la nostra partecipazione a questa fiera».

«I dati di vendita forniti e pubblicizzati da “Artigiano in fiera” – ha concluso l’inquilino di Palazzo Alvaro – non fanno altro che confermare la bontà delle nostre scelte e ci spingono a vivere con ancora più trasporto e partecipazione l’evento in Lombardia che permetterà di mostrare altre ed importanti materie prime e peculiarità dell’area metropolitana reggina. Siamo fiduciosi che la Città Metropolitana e l’insieme del suo comparto produttivo, ancora una volta, possano uscire rinforzate da una vetrina internazionale che porterà lustro e benessere alle nostre aziende e ai nostri territori».