Guerrisi accoglie il Santo Patrono

In occasione dei festeggiamenti in onore di San Girolamo patrono di Cittanova, Giovedì 29 settembre 2022, il Parroco Don Letterio Festa, ha incontrato gli studenti del Liceo Scientifico Statale “M. Guerrisi di Cittanova alla presenza della Dirigente Dott.ssa Clelia Bruzzì e del comandante della locale stazione dei Carabinieri Maresciallo Capo Giuseppe Ciotola.
In un percorso itinerante che ha coinvolto tutte le scuole cittadine, la statua di San Girolamo, ordinariamente custodita all’interno della Chiesa Matrice, nel corso dell’incontro è stata esposta all’interno della sede del Liceo Guerrisi.
Ringraziando tutti i presenti la Dirigente, nel dare il benvenuto a Don Letterio e al Maresciallo Ciotola ha voluto sottolineare l’importanza di aprire la scuola al territorio creando occasioni di confronto culturale e di dialogo per riannodare il rapporto con le istituzioni, valorizzare la storia e le tradizioni che hanno permesso alla nostra comunità di crescere, rafforzarsi e saper affrontare con consapevolezza e coraggio anche tante difficoltà. Il progetto, inserito nel ricco programma di celebrazioni civili e religiose che si è snodato nel corso della novena, volto a rafforzare maggiormente il legame tra il Santo Patrono, le Istituzioni cittadine e le Scuole, ha offerto ai ragazzi lo stimolo per approfondire la figura del Santo, inquadrando in modo più organico l’ambiente culturale ed il periodo storico che hanno segnato la vita terrena di San Girolamo.
Nel prendere la parola il Parroco Don Letterio Festa, ha ringraziato la Dirigente, i Docenti e i giovani studenti, nonché l’Arma dei Carabinieri rappresentata dal Maresciallo Ciotola.
Ha poi illustrato la figura di San Girolamo ed il suo contributo alla crescita del pensiero cristiano: San Girolamo scrittore infaticabile e Padre della Chiesa; Grande erudito e ottimo traduttore che amava la vita ascetica. Di carattere focoso, soprattutto nei suoi scritti, fustigò vizi e ipocrisie e polemizzando con sprovveduti, dotti, santi e peccatori.
Don Letterio ha anche saputo coinvolgere gli studenti in un interessante percorso storico-culturale attraverso la descrizione minuziosa della statua raffigurante il Santo, importantissima testimonianza delle qualità degli artisti locali che ci hanno lasciato in eredità queste preziose opere.
Gli studenti hanno quindi avviato un interessante dialogo culturale con il sacerdote, denso di significato, con domande inerenti la vita del Santo, la cui devozione è fortemente radicata nella Città, ed i suoi insegnamenti.
Particolare spazio è stato dato alle sue opere ed in particolare all’opera principale, la Vulgata in latino della Bibbia. Si è molto discusso sul significato dei simboli contenuti nella scultura lignea, ma soprattutto dal confronto è emersa l’attualità del pensiero di San Girolamo, il quale ha avvicinato alle Sacre Scritture i popoli, contribuendo in tal modo alla crescita culturale delle popolazioni del tempo, le cui radici rappresentano il fondamento del nostro pensiero caratterizzando ancora oggi la nostra società.
In conclusione Don Letterio ha inteso ringraziare l’Associazione “San Girolamo” e i Portatori per l’essenziale contributo dato per la realizzazione della peregrinatio della statua settecentesca realizzata dallo scultore Domenico De Lorenzo.