Grazie al Presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto, i rifiuti non sono per strada e non verranno spediti in Svezia.

Grazie al lavoro del Presidente della Regione Calabria i rifiuti non verranno spediti in Svezia a 320 Euro a tonnellate e con la nuova legge sulla Multiutility, la Regione dà la possibilità ai Comuni di sapere dove mandare i rifiuti, risparmiando tanti soldi. Per la prima volta dopo tanti anni non abbiamo i rifiuti per strada. I comuni che ce li hanno sono quelli che non sono a posto con i pagamenti ai gestori, che non riescono nemmeno conferire i quantitativi autorizzati, nonostante la reiterata morosità, come nel basso jonio cosentino, nonostante sia attivato il centro di costo presso il comune di Corigliano Rossano, guidato dal Sindaco Flavio Stasi. Come Consorzio valle Crati avevamo già proposto queste soluzioni, da oltre un anno, alla struttura regionale burocratica della Regione. Siamo riusciti ad iniziare ad attuare quello che avevamo indicato solo oggi, grazie al sostegno del Presidente Occhiuto e della sua struttura, infatti,riusciamo a fare questo lavoro, per l’eccellente lavoro che sta portando avanti il Commissario Bruno Gualtieri che in due mesi ha già iniziato la rivoluzione del sistema dei rifiuti in Calabria, contro le forze della conservazione. La Regione Calabria, seguendo l’indirizzo del presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto, grazie al lavoro instancabile del Capo di gabinetto Luciano Vigna e del commissario Bruno Gualtieri è riuscita ad invertire la tendenza. Stiamo dimostrando che in Calabria si puo’ governare con efficienza.

Il Presidente
Consorzio Valle Crati
Avv. Maximiliano Granata