Gli Agenti delle Volanti arrestano un cittadino georgiano di 44 anni per tentato furto aggravato. Attivamente ricercati i due complici.

In nottata, le Volanti della Questura di Reggio Calabria hanno arrestato un cittadino georgiano per i reati di tentato furto aggravato in concorso con soggetti al momento ignoti, danneggiamento aggravato e resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.
Il personale della Polizia di Stato, quasi alle 4.00 di mattina, è stato allertato dalla Sala Operativa per la presenza in uno stabile di via Eremo Condera di tre soggetti incappucciati. La segnalazione è giunta da una residente del palazzo che aveva sentito dei rumori e aveva visto i tre soggetti salire le scale dello stabile, principalmente abitato da persone anziane.
Gli Agenti delle Volanti hanno raggiunto velocemente il luogo segnalato e sono riusciti a bloccare uno dei malviventi, georgiano di 44 anni, regolare sul territorio nazionale, pregiudicato per furto aggravato e furto in abitazione e con precedenti per rapina e tentato furto. L’uomo, prima di essere fermato ha tentato di disfarsi di un cacciavite.
Dal sopralluogo effettuato è emerso che il portone dello stabile era stato forzato e le porte d’ingresso delle abitazioni ai piani superiori presentavano del nastro adesivo sullo spioncino. Sono in corso le ricerche per individuare i due complici dell’arrestato.

Reggio Calabria, 9 ottobre 2021