Gioia Tauro_ è stato conferito il Ministero del Lettorato a Domenico Alampi

Mercoledì 5 gennaio a Gioia Tauro nella Parrocchia San Francesco da Paola Oratorio- Centro Giovanile “Don Bosco”, durante la Santa Messa, presieduta da Monsignor Francesco Milito, vescovo della Diocesi Oppido Mamertina-Palmi e concelebrata dal parroco don Natale Ioculano, è stato conferito il ministero del lettorato a Domenico Alampi.
Don Natale Ioculano, dopo aver dato il benvenuto a Mons. Milito, si è soffermato sull’importanza del momento: ”Una tappa nel cammino verso il sacerdozio nella spiritualità di una progressiva dedizione al servizio del Signore nella nostra Chiesa”.
Mons. Francesco Milito nel corso della sua omelia si è soffermato sulla figura dei Re Magi, che nel loro cammino sono stati accompagnati dai segni del cielo.
I doni che portano a Gesù sono particolarmente significativi: l’oro perché Gesù è di stirpe reale; l’incenso perché da sempre viene offerto alle divinità e la mirra perché Gesù è nato uomo e morirà da uomo.
“Gesù è la luce e se vogliamo camminare bene e non inciampare dobbiamo stare con Lui”.
Mons. Milito, a seguire ha parlato del ministero del lettorato, che prima era considerato un ordine sacro minore che precedeva l’accolitato e poi il diaconato, riservato ai soli maschi adulti che si preparavano al sacerdozio. Con il passare del tempo il suo significato è cambiato, ed è diventato “ministero istituito del lettorato”, un ministero laico che aiuta il candidato al presbiterato a prepararsi meglio al compito dell’annuncio della parola (cfr can. 230 § 1).
Nella liturgia, infatti, la sacra scrittura ottiene un’importanza capitale perché aiuta il credente a contemplare l’agire salvifico di Dio.
Ricco di emozione e spiritualità è stato il momento del conferimento del ministero.
Domenico Alampi alla fine della cerimonia , ha ringraziato Don Giovanni Bosco, Maria Ausiliatrice e tutti quelli che gli sono stati vicino nel corso del suo cammino.
Presenti Don Natale Spina che ha guidato la parrocchia gioiese insieme a Don Pasquale Cristiani, fino allo scorso agosto;don Giancarlo Musicò Rettore del Seminario vescovile e alcuni seminaristi.
Caterina Sorbara