GIOIA TAURO MARINA – si è svolta la processione per terra per mare di Maria SS. di Portosalvo.

Maria SS. di Portosalvo

Sabato 8 settembre a Gioia Tauro nel popoloso Quartiere Marina, dopo nove giorni di coinvolgenti riti religiosi ed eventi civili, come per esempio il concerto di Andrea Zeta e la commedia teatrale “La politica di Cicciu Pagghiazzu”, si è svolta la processione per terra per mare di Maria SS. di Portosalvo. Una spettacolare processione che registra la presenza, non solo di tutti i gioiesi, ma di migliaia di persone provenienti da tutta la Piana del Tauro, non ultimo anche molti emigrati che restano apposta per la festa. Dopo la celebrazione della Messa, presieduta dal parroco don Giovanni Gentile, un immenso corteo, autorità civili e Militari, hanno accompagnato la statua della Madonna, portata a spalla dai portatori che indossano la casacca dei marinai, per le vie del Quartiere Marina, magnificamente addobbate con i colori del bianco e del celeste. Verso le ore 19,00 il corteo è arrivato al pontile, dove la statua della Madonna è stata collocata su un’imbarcazione appositamente addobbata e seguita da altre barche si è svolta la processione in mare. Un momento di intensa emozione è stato quello della “Fujuta”, quando i portatori hanno riportato correndo, la Statua in Chiesa, tra un tripudio di fazzoletti bianchi e fuochi d’artificio. Il concerto dei Tarantanova e i fuochi pirotecnici, hanno concluso i festeggiamenti che, ogni anno grazie all’impegno del comitato,presieduto da Luciano Tedeschi e del parroco don Giovanni Gentile, sono sempre più belli e coinvolgenti. Quest’anno poi è stato particolarmente importante perché è ricorso il 70° anniversario (1948- 2018) della chiesa del Quartiere Marina.

Caterina Sorbara