Gioia Tauro la 2° tappa della 1° Festa Provinciale del gelato Artigianale

Si è tenuta lunedì 31 luglio a Gioia Tauro la 2° tappa della 1° Festa Provinciale del gelato Artigianale, organizzata, dall’APGA(Associazione pasticceri e gelatieri artigiani), in collaborazione con la Federazione Italiana gelatieri.
Dopo il successo della 1° tappa svoltasi a Polistena, ieri sera sul lungomare gioiese è stato allestito un vero e proprio villaggio del gelato, dove una trentina di maestri si sono messi all’opera nella preparazione del gelato, in tutte le sue fasi.
Prima del tradizionale taglio del nastro, Rosario Antipasqua Direttore Confesercenti, ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa, a cui hanno aderito più di 30 soci AGPA, volta alla valorizzazione del territorio e alle sue attività socio-economiche.
E’ importante che le famiglie conoscano ed apprezzano il gelato artigianale perché è un prodotto equilibrato: fornisce proteine, lipidi e glucidi in giusta proporzione.
Antipasqua ha ringraziato la terna commissariale, che attualmente amministra il Comune di Gioia Tauro per il Patrocinio.
Subito dopo Antonio Ravese si è soffermato sugli ingredienti usati per preparare il gelato artigianale: bergamotto, kiwi, mandarini, arance, olio d’oliva, liquirizia, melograno, limone e bacche di goji, rigorosamente Made in Calabria.
A seguire Roberto Furfaro, Responsabile Eventi dell’AGPA, ha rimarcato l’importanza della valorizzazione dei prodotti tipici.
“Stiamo preparando il gelato solo con la frutta fresca, senza conservanti e coloranti”.
Furfaro ha poi ricordato che a Rosarno, è presente un’azienda che prepara i succhi rigorosamente biologici, solo con la frutta pianigiana ed ha lanciato l’idea di fare un campionato dei prodotti tipici di ogni regione d’ Italia.
Aldo Bonamonte, ha ricordato che è importante che i giovani imparino la nobile arte del gelato, ed è altresì importante far conoscere il gelato artigianale a livello nazionale, l’AGPA si sta già attivando per questo, a proprie spese.
Riccardo Manuli ha detto che un recente studio promosso dall’Istituto del Gelato Italiano e svolto dall’Istituto Nazionale della Nutrizione, della Cattedra di Nutrizione Umana dell’Università di Modena e dall’Istituto di Scienza dell’Alimentazione dell’Università La Sapienza di Roma, ha confermato l’elevata presenza nel gelato di proteine di alto valore biologico (quelle del latte e dell’uovo), ricche di amnoacidi essenziali, facilmente digeribili e assimilabili, fondamentali nel processo di crescita, di differenziamento e di mantenimento dei tessuti.
Buono anche l’apporto di micronutrienti come le vitamine e i Sali minerali. Il latte fornisce infatti vitamina A e B2(riboflavina), calcio e fosforo, con quantità di sodio molto ridotte.
Nei gelati al cioccolato si hanno inoltre buoni livelli di vitamina E.
Nicola Netti, Presidente Federazione Italiana Gelati, ha lodato l’ AGPA, per l’ottimo lavoro svolto, è importante far vedere come si produce il gelato artigianale e farlo conoscere a livello nazionale.
Claudio Aloisio Presidente Confesercenti di Reggio Calabria, ha precisato che è importante fare rete, perché insieme si cresce.
Queste iniziative non solo sono importanti per lanciare i prodotti artigianali, ma anche per far conoscere le bellezze del territorio.
Infine Domenico Mercuri di Nicotera che ha dedicato 60 anni della sua vita alla nobile arte del gelato, ha augurato ai giovani di proseguire su questa strada, perché è importante far conoscere il gelato artigianale in tutto il mondo.
Dopo il taglio del nastro e della torta, tutti i presenti hanno gustato il gelato in tantissimi gusti, al prezzo simbolico di un euro.
Il ricavato sarà utilizzato per iniziative di formazione professionale per i giovani disoccupati della provincia di Reggio Calabria.
Ha presentato l’evento Pino Pratticò, presidente della Pro Loco di Gioia Tauro.
Presenti tutte le forze dell’ordine, tante istituzioni, Antonio Parrello e Ninì Tramontana, Presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria.
Caterina Sorbara