GIOIA T. – Presepe vivente che si è svolto nell’ affascinante centro storico “Piano delle Fosse”

Sinergia, unione di intenti, fede, amore e storia sono stati gli ingredienti che hanno caratterizzato il presepe vivente che si è svolto a Gioia Tauro nell’ affascinante centro storico “Piano delle Fosse”, fortemente voluto e organizzato dalle Parrocchie delle città: San Gaetano Catanoso, Sant’Ippolito Martire, Maria S.S di Porto salvo e San Francesco da Paola.
Inoltre hanno partecipato anche alcune Associazioni come: La lavanda dei piedi; Insieme noi con te e l’Associazione Pensionati.


Tutti i presenti come per magia sono stati catapultati direttamente a Betlemme, ma anche in un percorso di immersione nella cultura e nella tradizione contadina pianigiana. Con la proposizione degli antichi mestieri come macellai, stagnini, spaccalegna, falegnami, sarte, fabbri, ripercorrendo la giornata tipica dei maestri artigiani che un tempo popolavano la Piana del Tauro.
I giovani dell’ oratorio centro giovanile Salesiano “Don Bosco” della parrocchia San Francesco da Paola hanno drammatizzato l’arrivo di Giuseppe e Maria al Censimento, L’ Annunciazione, La visita di Maria ad Elisabetta e la corte di Erode.
Caterina Sorbara