GIOIA T. -Inaugurata nell’antica sala “Le Cisterne” una mostra dal tema: ”A Sud Da Vinci”di Francesco Del Grande.

E’ stata inaugurata giovedì 18 gennaio a Gioia Tauro, nell’antica sala “Le Cisterne” una mostra dal tema:
”A Sud Da Vinci”di Francesco Del Grande.

63 “prototipi” di diverse grandezze, ricostruiti fedelmente con impegno certosino e grande bravura, da Francesco Del grande, è stata realizzata come strumento di comunicazione con il fine di divulgare le idee di Leonardo Da vinci e come testimonianza dell’ importante patrimonio artistico-scientifico mondiale che il genio ci ha lasciato.
Dopo il tradizionale taglio del nastro, la prof.ssa Miryam Costa della L.N. I.Delegazione di Gioia Tauro, ha presentato l’artista Francesco Del Grande, sottolineando l’importante attività di ricerca, di studio e di costruzione svolte dall’artista gioiese.
Subito dopo la Costa ha ringraziato il preside Vincenzo La Valva dell’Istituto Comprensivo PaoloVI-Campanella di Gioia Tauro , per il supporto e la collaborazione e il dott. Giuseppe Romeo presidente del Rotary Club di Palmi, per l’impegno profuso.
A seguire, Francesco Del Grande, ha raccontato la genesi della mostra e il suo amore per le opere del grande Leonardo Da Vinci.
Il dott. Giuseppe Romeo ha annunciato che sono in preparazione molti altri eventi di enorme spessore culturale.
Infine Antonino Cedro allievo della Scuola Media Tommaso Campanella ha tracciato il profilo di Leonardo Da Vinci.
Assunta Calderazzo, Barillà Caterina e Chiara Frachea della classe IIIB. hanno prestato il loro impegno nelle vesti di hostess.
Sarà possibile visitare la mostra fino al 28 gennaio.
In un momento così buio per la città del porto, la mostra di Francesco Del Grande rappresenta la luce che squarcia le tenebre, un segno di speranza, per una città che non può e non deve morire.
Caterina Sorbara