FAST AND FURIOUS SULLA STRADA GRANDE COMUNICAZIONE JONIO-TIRRENO

Con l’avvicinarsi dei mesi di luglio e agosto sulla strada statale 682, strada grande comunicazione jonio – tirreno, aumenta notevolmente il traffico veicolare. La suddetta strada è già di per sé pericolosa e sono numerosi gli incidenti mortali che testimoniano il fatto che sia un tratto stradale che non dà scampo. Sarebbe opportuno concentrare gli sforzi delle autorità competenti per intensificare i controlli finalizzati a neutralizzare gli idioti potenzialmente pericolosi. Non è più sostenibile che, molto spesso, l’imbecillità di qualcuno trasformi una giornata normale in una tragedia familiare. Quotidianamente si vedono automobilisti fare inversione nei pressi delle aree di servizio, andare a velocità sostenuta oltre ogni limite, superare oltre la linea continua in prossimità delle gallerie. Bisogna fermare questa assoluta “anarchia” stradale. Più controlli, più sanzioni e più presenza come deterrente. I tanti pendolari che percorrono questa strada o le famiglie che si recano a mare non possono rischiare la vita per qualche sciocchezza. E’ necessario intervenire con determinazione per evitare di contare a fine stagione gli incidenti. Sono sicuro che l’impiego di più uomini della polizia stradale potrebbe salvare vite riducendo di molto gli emulatori di fast and furious oltre che gli idioti.

FRANCESCO PISANO CAPOGRUPPO CONSILIARE “POLISTENA FUTURA”