CONSIGLIO COMUNALE IN PIAZZA: SANITA’ E PROPAGANDA!

Il Gruppo Consiliare “Polistena Futura” ha dato il suo contributo al dibattito in Piazza della Repubblica e nel mio intervento, senza alcuna retorica, ho ribadito e sottolineato le gravissime colpe della Regione Calabria e dei vertici ASP che si sono succeduti negli anni. Mi sono concentrato maggiormente, però, su alcuni aspetti che riguardano in particolare l’Ospedale di Polistena. Ho ribadito che esistono diversi concorsi indetti dall’ASP per l’Ospedale di Polistena (confermati dall’intervento del segretario provinciale della CISL) ma che nessuno ha voglia di venirci a lavorare ed ho cercato di capire il perché. Ho parlato dei problemi che si ritrovano ad affrontare le persone nei momenti di bisogno senza ricorrere alla solita retorica vuota. La protesta senza proposta non ha senso, va bene la lotta ma bisogna proporre qualcosa per cui lottare altrimenti risulta un esercizio inutile. Ancora una volta l’Amministrazione comunale ha dimostrato la propria immaturità politica lanciando un attacco al sottoscritto al termine della seduta. Non ho sollevato alcuna contestazione regolamentare in sede di Consiglio “aperto” proprio perché bisogna capire il contesto ed era giusto che la gente sentisse parlare di sanità. Alla fine hanno sollevato loro il problema per buttarla nella solita caciara senza avere rispetto per i cittadini. Li capisco, non possono fare a meno di strappare l’applauso dei loro sostenitori. La seduta è stata convocata in palese contrasto al regolamento, forse si credono al di sopra delle regole ma non è così e dovranno impararlo. In pochi giorni hanno convocato tre volte il Consiglio ripetendo sempre gli stessi errori, davvero un segno di grande “competenza”. Il signor sindaco, dott. Michele Tripodi, ha detto che “mi ha dato pure la parola” (in verità ho chiesto subito di parlare e non mi hanno dato la parola). Ho dovuto spiegare al signor sindaco, dott. Michele Tripodi, che la parola ed il diritto di parlare in Consiglio Comunale mi è stato dato da 2013 cittadini che mi hanno sostenuto. Siamo andati in piazza a parlare di sanità e questo abbiamo fatto. Molti i contributi interessanti che sono arrivati dai partecipanti al dibattito. La maggioranza, purtroppo, ha voluto sfruttare anche questa situazione per attaccare me ed il mio Gruppo Consiliare improvvisando il solito teatrino. Un’altra occasione persa per dimostrare responsabilità.
Da parte loro la solita retorica, quella di sempre.
La solita propaganda, quella di sempre.
Noi andiamo avanti tranquilli nell’affrontare i problemi della nostra cittadina con serietà, amore e con grande responsabilità.
Se vogliamo una sanità migliore dobbiamo essere uniti e delineare un programma condiviso dalle istituzioni del territorio.
Chi pensa di marciare da solo ha perso in partenza.
Speriamo in un futuro migliore.

FRANCESCO PISANO
CAPOGRUPPO CONSILIARE “POLISTENA FUTURA”

Riceviamo e pubblichiamo