Confcommercio_ siglata la Comunicato Stampa _ convenzione con il Comune di Reggio per Movibell, l’app dei commercianti reggini

Confcommercio: siglata la convenzione con il Comune di Reggio per Movibell, l’app dei commercianti reggini. Il Comune avrà a disposizione un canale gratuito utile a potenziare il sistema informativo cittadino. Il Presidente di Confcommercio Labate: «L’app consentirà di dare valore al commercio di prossimità e al nostro territorio grazie a uno strumento di stimolo e di impulso all’economia locale» Una mappa interattiva di ciò che succede nella città di Reggio: questa è Movibell, l’app dei commercianti reggini. Dopo la presentazione pubblica dell’applicazione Confcommercio Movibell, avvenuta qualche mese fa, ancora un passo avanti per il sistema imprenditoriale locale grazie all’accordo di collaborazione tra Confcommercio e Comune che consentirà all’Amministrazione reggina di fruire di un canale di comunicazione Movibell riservato diretto alla promozione del territorio ed alla crescita imprenditoriale. Prende forma un processo di interazione positiva tra privato e pubblico, con il popolamento su un’unica piattaforma, Movibell, sia delle realtà imprenditoriali locali sia dei principali punti di interesse cittadini (monumenti, iniziative culturali). L’interazione consentirà alla piattaforma di diventare sempre più strumento per veicolare ad una platea amplissima fatta di cittadini e turisti, messaggi e/o informazioni di carattere economico, sociale, culturale e di servizio. L’ampiezza della platea sarà data dalla gratuità per cittadini e turisti dell’app che può essere scaricata dall’utente su android o ios, senza fornire dati personali. È il Presidente di Confcommercio Reggio Calabria Lorenzo Labate, nel corso della conferenza ospitata stamane presso la sede di Via Zecca a chiarire come «Confcommercio, i Commercianti e il Comune di Reggio si incontrano e collaborano per sfruttare il potenziale di Movibell, un’app di marketing territoriale, flessibile, facile da usare ed implementabile. È un servizio che Confcommercio e Comune offrono ai cittadini, turisti ed aziende. Movibell diventa un mercato o una vetrina interattiva virtuale e, la cosa importante, è che grazie all’accordo con il Comune i cittadini ed i turisti avranno la possibilità con una unica app di sapere cosa succede in città, di conoscere gli eventi culturali assieme alle informazioni ed alle promozioni delle nostre aziende. Il nostro sforzo in questa fase – continua Labate – è creare rete, sinergie e Movibell, i cui costi nell’interesse dei nostri associati saranno sostenuti da Confcommercio, va esattamente nella direzione di costruire e rendere fruibile una infrastruttura tecnologica, implementabile ed adattabile alle esigenze degli operatori». Un’iniziativa che il Comune di Reggio ha sposato da tempo. L’assessore alle attività produttive Angela Martino ha colto il potenziale di Movibell Confcommercio e, in questi mesi, ha lavorato con gli uffici comunali per meglio conoscere l’applicativo valutato positivamente e oggi, con la convenzione, condiviso formalmente dall’Amministrazione comunale. Per Angela Martino «grazie alla convenzione oggi sottoscritta, verrà attivato dall’Amministrazione comunale un canale Movibell gratuito, integrato con i canali Movibell utilizzati dai commercianti reggini. In questo modo i cittadini ed i turisti, semplicemente passeggiando in Città, potranno essere aggiornati in tempo reale e con un semplice click di un evento culturale alla Pinacoteca civica, del cartellone del Teatro Cilea, di un evento di particolare interesse per la città ricevendo sulla stessa app, al contempo, informazioni dai negozianti che operano nella zona di passaggio. È chiaro che Movibell è uno strumento che si aggiunge agli altri strumenti di informazione dell’Amministrazione già operativi e, come gli altri, va nella direzione di avvicinare l’amministrazione sempre più al territorio. Il tempo – continua Angela Martino – ci dirà se e come l’applicativo sarà realmente efficace e se saprà intercettare e soddisfare le esigenze degli operatori e della cittadinanza. Come amministrazione abbiamo ritenuto importante cogliere l’opportunità offertaci da Confcommercio e renderci parte attiva nella costruzione di uno strumento tecnologico che guarda al futuro, integrato pubblico/privato che ha come ulteriore vantaggio quello di essere implementabile in base alle esigenze e criticità riscontrate». È il ceo di Movibell, Alberto Muritano, partner di Confcommercio nel progetto, a fornire i dettagli di un’applicazione che «nasce a Reggio ma è costruita per sbarcare in altre realtà territoriali. Essendo una software house reggina, è per noi un onore iniziare il percorso dalla nostra Città, potendo contare sulla partnership con Confcommercio e per potere settare e sviluppare ulteriormente l’app in base alle specifiche esigenze delle imprese rendendola così uno strumento realmente utile al territorio. Attraverso l’applicativo Movibell – continua Muritano – le informazioni di interesse economico, culturale, sociale, possono essere veicolate e dunque raggiungere gli utenti connessi in due modi: con la funzionalità Radar vengono visualizzate da tutte le persone che passano nel raggio di 200 mt. dal punto vendita, mentre con le notifiche push le “insertion” vengono condivise con tutti coloro che seguono il Canale, indipendentemente dalla loro posizione». Presente al tavolo Sebastiano D’Agostino, responsabile Rete Civica del Comune di Reggio Calabria che ha contribuito all’esame degli aspetti tecnici dell’app per verificare la compatibilità con gli altri strumenti dell’Amministrazione. «Per il nostro Ente – dichiara D’Agostino – è importante potere contare su quanti più strumenti possibili per veicolare il brand Reggio Calabria e creare valore all’intera comunità. Da questo punto di vista l’app di Confcommercio è sicuramente un plus e, sotto il profilo tecnico, si aggiunge, integrandoli, a tutti gli altri strumenti di comunicazione del Comune. L’aspetto importante è che l’applicativo è costruito per coniugare la veicolazione a cittadini e turisti di informazioni di interesse culturale con comunicazioni degli operatori economici del territorio. L’auspicio è che l’applicativo possa esprimere il suo potenziale unitamente agli altri strumenti già in uso». Per il direttore di Confcommercio, Fabio Giubilo «abbiamo sposato il progetto Movibell da subito come strumento utile che però va riempito di valore e questo succede nel momento in cui viene ampiamente utilizzato dai cittadini, dai turisti e dai soggetti pubblici. Un’app che aiuta a fare rete, a fare “vedere” la Città da un lato e, dall’altro, a rendere più visibili e attrattivi i punti vendita di qualunque tipologia, dal fashion al beauty, al food, fidelizzando i clienti e aiutando a conquistarne di nuovi. Grazie alla convenzione con il Comune si unisce all’esperienza commerciale del cittadino e del turista quella culturale e sociale. L’azienda associata Confcommercio potrà creare gratuitamente un Canale sulla piattaforma pubblicando con pochi e semplici passaggi un profilo con informazioni, immagini, audio e video. I contenuti creati dalle Aziende e dall’Amministrazione (le cosiddette ‘insertion’) potranno essere eventi, novità, promozioni e qualsiasi altra iniziativa possa attirare e coinvolgere i cittadini, i turisti o i potenziali clienti». Confcommercio ha previsto un servizio assistenza gratuito per le aziende per facilitare la conoscenza del nuovo strumento che verrà implementato con ulteriori funzionalità dopo la fase di start up.