Cittanova : Gli studenti del Scientifico Guerrisi immaginano il futuro

Ancora una volta il Liceo Scientifico “M. Guerrisi di Cittanova” ha saputo cogliere le opportunità proposte dal territorio per ampliare l’offerta formativa ai suoi alunni. Giovedì 30 novembre nell’aula magna dell’Istituto si è svolto il convegno “Immaginare il Futuro”, organizzato dal Rotary Club di Palmi, guidato dall’avv. Maria Stella Morabito, con il patrocinio dell’Autorità di Sistema Portuale dei Mari Tirreno meridionale e Ionio e della Camera di Commercio di Reggio Calabria. Il progetto, svolto in collaborazione con i Rotary Club di Gioia Tauro e di Polistena, con i club Rotaract ed Interact di Palmi, trae ispirazione dal tema dell’anno rotariano 2022/2023, e promuove il concorso di idee “IMMAGINARE IL FUTURO”.
Nello spirito del progetto, ha esordito la Presidente Maria Stella Morabito, che guarda a ciò che ruota attorno al porto di Gioia Tauro, un modello di eccellenza, gli studenti sono i principali protagonisti chiamati ad immaginare un futuro per questo territorio che tra luci ed ombre presenta tante opportunità e risorse che bisogna sapere cogliere e valorizzare.
La Dirigente, Clelia Bruzzì, dopo avere portato i saluti a tutti gli ospiti presenti ha rivolto un particolare apprezzamento alla Presidente e ai Club Rotary per l’iniziativa e rivolgendosi agli studenti ha sottolineato “la scuola vi dà i saperi, le competenze, gli strumenti, gli stimoli per orientare le vostre scelte future. Non disperdete le vostre energie e non sentitevi costretti a lasciare questa regione, perché anche in questo territorio insistono realtà economiche di successo come testimoniano affermati imprenditori.”

Il progetto rivolto agli studenti sotto forma di concorso d’idee, ha coinvolto gli studenti del Guerrisi, che hanno partecipato con stupore via via crescente favorendo quella “curiositas” relativa all’approfondimento sulle dinamiche economiche che traggono linfa dalle attività del porto di Gioia Tauro, che ha permesso ai ragazzi, attraverso i loro interventi, di cogliere le possibili opportunità lavorative che la Calabria può offrire, attingendo alle loro grandi potenzialità
Il presidente dell’Autorità di Sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio, Andrea Agostinelli, insieme alla presidenza della Camera di Commercio, con Antonino Tramontana e Patrizia Rodi Morabito, e ad altri rappresentanti di belle e floride realtà economiche calabresi, sostenendo questo progetto, hanno voluto lanciare un messaggio di stimolo ai giovani, affinché si proiettino, in un prossimo futuro, nel mondo del lavoro con curiosità e intraprendenza, supportati dalle proprie conoscenze e competenze. All’incontro hanno pure partecipato in rappresentanza dei Club di Gioia Tauro e di Polistena il dott. Angelo Ciappina e il dott. Vincenzo Barca e prestigiosi imprenditori che operano all’interno del territorio Pianigiano, a testimonianza di come sia possibile avviare attività economiche e produttive sul nostro territorio in grado di generare occupazione e progresso sociale. Il progetto ha proseguito Maria Stella Morabito, infatti, si prefigge di far guardare con occhi fiduciosi il futuro del territorio con l’intento di stimolare, attraverso una maggiore conoscenza delle eccellenze esistenti, la creatività dei ragazzi e favorire un’interazione con le realtà che operano sul nostro territorio per adattarsi ai cambiamenti dei nostri giorni, colmando così quella mancanza di conoscenza, soprattutto dei nostri giovani, delle realtà economiche della Calabria, prima tra tutte il porto di Gioia Tauro in costante crescita. L’attenzione si è focalizzata sulle potenzialità e sulle risorse soprattutto umane e professionali del territorio. Si punta, quindi, al coinvolgimento dei giovani per fare IMMAGINARE loro lo sviluppo dell’economia che ruota attorno al Porto o che da esso può trarre linfa vitale.
L’iniziativa, alla fine del percorso formativo-orientativo, ha anche lo scopo di premiare tre vincitori che naturalmente dovranno sviluppare idee innovative relative al presente e al futuro che ruota attorno al porto di Gioia Tauro.