CETRARO CS – Intimidazione a Don Ennio Stamile carcassa di un capretto, posto all’interno di una busta

Cetraro (Cosenza) – Una carcassa di un capretto, posto all’interno di una busta della spazzatura è stato legato allo specchietto retrovisore esterno dell’auto di don Ennio Stamile, coordinatore per la Calabria di Libera. Il fatto è accaduto nella serata di sabato, mentre il sacerdote era a cena in un ristorante di Cetraro, centro dell’alto Tirreno cosentino, con alcuni scout, e alla quale partecipava anche il sindaco di Cetraro, Angelo Aita. La macabra intimidazione è stata effettuata da persone non identificate: subito stati subito avvertiti i carabinieri, che sono giunti sul posto ed hanno sequestrato la carcassa del capretto. Don Ennio Stamile, ai militari, secondo quanto si é appreso, ha detto di non sapersi spiegare i motivi dell’intimidazione. Le indagini avviate dai militari, riguarda il movente dell’intimidazione, non escludono alcuna ipotesi.