AMATO di TAURIANOVA- Gli alunni della Scuola dell’Infanzia presso l’ Oleificio Giacco Ferdinando di Amato.

Lunedì 30 ottobre gli alunni della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria di Amato di Taurianova, hanno effettuato una visita d’istruzione presso l’ Oleificio Giacco Ferdinando di Amato.
Gli alunni, accompagnati dalle loro insegnanti e dalla responsabile di Plesso prof.ssa Angela Crea, sono stati accolti amorevolmente dal signor Ferdinando Giacco,il quale da perfetto “cicerone” ha spiegato ai piccoli alunni tutte le fasi che portano, dalla raccolta delle olive alla produzione dell’olio extra vergine d’oliva.
Per prima cosa le ulive vengono raccolte dai contadini e portate al frantoio, dove vengono pesate.
Subito dopo, vengono lavate e si procede con la frangitura, la prima reale trasformazione del prodotto all’interno del frantoio,quando le olive integre sono meccanicamente trasformate in pasta oleosa.
Si passa poi alla gramolatura che,ha lo scopo di disemulsionare l’olio presente nella pasta, e far sì che le piccole gocce d’olio si aggreghino fra di loro.
Per raggiungere questo risultato, occorre smuovere con movimenti lenti la pasta e scaldarla alla temperatura massima consentita che si aggira intorno ai venticinque gradi.
Infine le olive, una volta frante e trasformate in pasta, arrivano al separatore centrifugo ad asse orizzontale, il decanter. Questi permette di separare tra loro le tre fasi presenti nella pasta: olio, acqua e sansa, con diverso peso specifico, per mezzo della forza centrifuga .
A questo punto,separato l’olio dalla sansa, sottoprodotto formato dai residui della polpa e dai frammenti di nocciolino, l’olio ottenuto viene imbottigliato e successivamente commercializzato.
Al termine della visita tutti i bambini hanno potuto gustare del pane con il gustoso olio d’oliva.
Un ringraziamento speciale va al preside dell’Istituto Comprensivo Alessio-Contestabile di Taurianova, prof. Giuseppe Loprete, sempre pronto ad appoggiare e sostenere iniziative di questo tipo che sono un’ottima opportunità per i bambini, i quali imparano divertendosi, mettendosi in relazione con il territorio in cui vivono.
L’azienda Giacco, nata nel lontano 1936, rappresenta un’eccellenza della Piana del Tauro.
L’olio che produce non viene solo acquistato in Italia, ma anche all’estero: Belgio, Austria, Francia e Repubblica Ceka.
Inoltre viene imbottigliato, per conto di aziende che applicano il loro marchio e lo commercializzano in Italia, in Germania e negli Stati Uniti.

Caterina Sorbara