Al Rechichi musica e talento per festeggiare Santa Cecilia Il tenore Anile agli allievi: «Con la vostra arte la Calabria sarà conosciuta in tutto il mondo»

Al liceo statale “Giuseppe Rechichi”, giovedì 22 novembre, nella sede di Cinquefrondi è stato un “crescendo” di note, arte e spettacolo grazie alle performance degli allievi del musicale. Una tradizione che si rinnova, per l’istituto diretto dalla professoressa Francesca Maria Morabito, anche con l’accensione delle luci dell’albero di Natale e del Presepe, realizzato da Vincenzo Fazari, con l’aiuto di Rocco Ciurleo, allievi della scuola e coordinati dalla prof.ssa Silvana Scopelliti. Sia in formazione orchestrale che da camera o solisti, i giovani hanno emozionato il pubblico con brani tratti dal repertorio classico e moderno. Morricone e Piazzolla, Tchaikovsky, Pierne, Handel e Reverberi e Giordano i compositori scelti dai docenti Scali, Raso, Gallo, Nicolosi, Dimasi e Saccà per la prima parte del concerto a cura delle classi di laboratorio di strumento e corale. Ad esibirsi gli studenti Sebastiano Ceravolo, Giuseppe Formica, Carmelo Gallo, Giuseppe Plateroti, Raffaele Fiorillo, Alessandra Valenza, Domenico Zambara, Roberto Bruzzese, Giorgia Crino’, Fabiana Sergio, Danila Errigo, Adriana Politi, George Aigherghiesii, Domenico Mandaglio, Stefano Amuso, Francesco Rando’, Mattia Chindamo, Domenico Avenoso, Alessia Galluzzo, Paola Luca’, Gabriele Oliveto, Domenico Mandaglio, Desiree Grasso, Salvatore Condello e Martina Farcomeni alla fisarmonica, Noemi Filippone. La classe di corale, con gli allievi: Martina Bruzzese, Noemi Zerbo, Dayana Lombardo, Martino Giovinazzo, Immacolata Iemma, Maria e Rosa Pisano, Ramona Luci, Alessia Lombardo, Teresa Pia Cannatà, Martina Condina, mentre Dafne Spinelli, Cristina Alviano, Mariadea Calautti e Maria Rosa Bovalina hanno anche eseguito Morricone’s melody Gabriel’s oboe, con la collaborazione del Maestro Giorgio Furina al corno e del Maestro Salvatore Lombardo alle percussioni. Erika Valeo, allieva della professoressa Dimasi, ha cantato “Il mare d’inverno” con l’accompagnamento al pianoforte del M. Claudia Mancini, del M. Salvatore Lombardo alle percussioni e M. Antonio Barresi alla chitarra. E poi ancora il brano “Bring me to life” di Evanescence, curato dalla professoressa Caterina Riotto ed eseguito a sei voci da Crisitina Alviano, Maria Sorrenti, Rosa Pisano, Miriam Tripodi, Aleandra Bruzzese, Marta di Bartolo, con il contributo del professor Pierluigi Ieracitano alle percussioni. Anche Mozart e Schubert con l’ensemble di clarinetti dei docenti Gallo e Giovinazzo con Francesco Misiano, Roberto Borgese, Federica Panzera, Chiara Andreacchio, Gabriele Del Grande ex allievo e la celebre “Somewhere over the rainbow” di Arlen – Harburg, eseguita da Laura Martelli e Rosartemisia Del Grande, per il laboratorio curato dai professori Barresi, Schipilliti e Dimasi. Infine, il gruppo d’archi diretti da M. Caterina Genovese e M. Stefania Prota, con gli allievi dell’associazione Musicale Giovanile della Piana di Gioia Tauro ” Musica Insieme”, accompagnati al pianoforte dal MaestroAnnalucia Trimboli. La manifestazione è stata allietata dalla consegna degli attestati alle eccellenze del liceo che hanno ottenuto riconoscimenti partecipando a concorsi nazionali e internazionali: Noemi Filippone, Antonella Giacobbe, Giuseppe Plateroti, Martina Farcomeni e Salvatore Condello fisarmonicisti, e Stefania Costantino ex allieva, Vincenzo Fazari e Rocco Ciurleo. «Sono i nostri talenti» – ha commentato il dirigente scolastico Morabito – evidenziando la straordinaria caratura artistica dei giovani e l’impegno per la preparazione dei docenti. «Siamo sicuri che questa scuola possa dare molto al territorio in termini di risposte culturali». Ad ascoltarla in prima fila l’assessore del Comune di Cinquefrondi Roberta Manfrida e Annalisa Raso Vice Sindaco, con delega all’istruzione, di San Giorgio Morgeto, Comune rappresentato anche da una folta rappresentanza di studenti della scuola media. Un’iniziativa realizzata anche con il contributo dei docenti Mario Gramuglia per le creazioni grafiche, Fernanda Rossi e Marica Laganà, per il backstage e l’organizzazione, Francesco Maesano per il coordinamento musicale.
Impegnati anche gli allievi Bruzzese e Scali per le riprese video nell’ambito del laboratorio di tecnologie digitali.
Chiusura d’effetto con l’ospite d’eccezione Francesco Anile che accompagnato dalla docente Claudia Bova al pianoforte, ha entusiasmato il pubblico con celebri arie d’opera di Leoncavallo e Puccini. «Con le note noi festeggiamo ogni giorno-ha detto Anile agli studenti. Quello che avete intrapreso è un percorso bellissimo, vi auguro di vivere di musica e di portare in alto con il vostro talento il nome della Calabria in tutto il mondo».

Polistena 25.11.2018 Ufficio Stampa