Aggiornata al 3 maggio 2022 il ricorso per la sospensione dei Presidenti dell’Associazione dei Partigiani ANPI di Reggio Calabria.

Aggiornata al 3 maggio 2022, presso il Tribunale di Roma, l’udienza relativa al procedimento giudiziario avviato nei confronti della dirigenza nazionale dell’ANPI, responsabile del provvedimento di sospensione dei Presidenti dell’Associazione dei Partigiani di Reggio Calabria.

Nell’ottobre del 2020 su proposta della Segreteria Nazionale dell’ANPI, con l’avallo di una inaudita procedura disciplinare, il Comitato Nazionale dell’ANPI deliberò la sospensione di due dei cinque Presidenti “indiziati” dell’Associazione dei Partigiani di Reggio Calabria (il Presidente del Comitato Provinciale ed i Presidenti delle 4 sezioni intercomunali, costituite in provincia di Reggio Calabria con regolari congressi convocati secondo le norme dello Statuto).
Il Presidente della Sezione di Palmi, Franco Russo, diede mandato al proprio legale di avviare l’iniziativa giudiziaria per contestare ed inficiare la legittimità del provvedimento di sospensione.
Dopo una prima udienza presso il Tribunale di Roma, il magistrato ha fissato l’udienza successiva al 3 maggio 2022.
Reggio Calabria, 19/11/2021

Per il “Coordinamento ex-dirigenti ANPI Reggio Calabria”
FRANCO RUSSO
Ex-Presidente Sezione ANPI di Palmi