A Villa San Giovanni confronto tecnico sul ponte sullo Stretto, Versace: “Non sia feticcio elettorale, bene il confronto se va oltre le divisioni ideologizzate”

Il sindaco facente funzioni della Città Metropolitana ha preso parte all’incontro promosso dall’Associazione Le Vie per il Sud nella Sala Consiliare di Villa San Giovanni

“Un momento di studio e di confronto assolutamente positivo, un’occasione per approfondire dal punto di vista tecnico la questione del ponte sullo Stretto ed in generale del tema infrastrutturale sul nostro territorio. Quando ci si confronta è sempre un fatto positivo e per questo ringrazio l’Associazione che ha promosso questo dibattito ed il Comune di Villa San Giovanni che lo ha ospitato. Io credo sia giusto discutere di questi aspetti e di farlo insieme al territorio, utilizzando i riferimenti tecnici che gli esperti possono fornirci ma anche confrontandoci con la visione che vogliamo dare al territorio”. E’ quanto afferma il sindaco facente funzioni della Città Metropolitana di Reggio Calabria Carmelo Versace intervenendo quest’oggi a Villa San Giovanni nell’ambito dell’incontro “Il ponte di Messina asset strategico per l’Italia che guarda al Mediterraneo”. Al convegno, promosso dall’Associazione Le Vie per il Sud e tenutosi presso la Sala Consiliare del Municipio di Villa San Giovanni, ha partecipato anche il Professor Enzo Siviero, Rector University eCampus di Novedrate Como.

“L’errore che spesso è stato fatto è quello di trattare questo tema come un feticcio da campagna elettorale – ha aggiunto il sindaco facente funzioni – se ci facciamo caso è una questione che viene fuori ciclicamente e che nel tempo è stata totalmente banalizzata, dividendo la comunità tra favorevoli e contrari, cristallizzando posizioni spesso viziate anche da aspetti ideologici e convinzioni non basate su elementi scientifici e tecnici. Io ho sempre affermato che personalmente sono d’accordo quando si parla di grandi infrastrutture. Ma qui è necessario fare uno sforzo intellettuale, andando oltre le divisioni squisitamente ideologiche, ed entrando del merito della questione dei trasporti sul nostro territorio, e non solo. Mi riferisco ad esempio al tema dell’alta velocità e dell’alta capacità ferroviaria, agli aspetti inerenti le grandi strade di collegamento al resto del Paese, penso ad esempio alla SS106”.

“Personalmente non intendo iscrivermi ai sostenitori del benaltrismo – ha concluso Versace – perchè questo rischia di farci perdere un’opportunità, ma ciò che chiedo è serietà e certezza, che il tema del ponte non sia più una questione squisitamente elettorale ma sia affrontato attraverso un dibattito concreto e libero. Per questo sono contento di aver preso parte al dibattito promosso a Villa San Giovanni e ringrazio gli organizzatori per questa ulteriore occasione di confronto che ci hanno offerto”.