450 MILIONI PER LA CURA DEL TERRITORIO CONTRO IL DISSESTO IDROGEOLOGICO

“Mettere in sicurezza le infrastrutture e il territorio dal dissesto idrogeologico da oggi è possibile grazie a uno stanziamento statale di 450 milioni di euro destinato ai comuni”.

Lo afferma in una nota il portavoce del Movimento 5 stelle alla Camera dei Deputati Riccardo Tucci, che aggiunge: “Si tratta di un obiettivo reso possibile grazie al lavoro fatto dal governo presieduto da Giuseppe Conte e all’impegno del nostro sottosegretario Carlo Sibilia. I Comuni potranno usufruire del contributo per la messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti, contro il rischio idrogeologico e per l’efficientamento energetico degli edifici”.

“Ciascun ente – continua il parlamentare – può presentare richiesta di contributo per una o più opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio e non può chiedere contributi di importo superiore al limite massimo di 1.000.000 di euro per i comuni con una popolazione fino a 5.000 abitanti, di 2.500.000 di euro per i comuni con popolazione da 5.001 a 25.000 abitanti e di 5.000.000 di euro per i comuni con popolazione superiore a 25.000 abitanti”.

“Le richieste di contributo da parte dei Comuni dovranno essere inviate tramite la Piattaforma di Gestione delle Linee di Finanziamento entro le ore 23:59 del 15 febbraio 2022. Il lavoro di squadra del MoVimento 5 Stelle produce un altro risultato concreto a beneficio dei territori e delle comunità”, conclude il deputato.