MONSIGNORE LUIGI RENZO PRESENTA A POLISTENA IL LIBRO “CODEX PURPUREUS ROSSANENSIS”.

Il Codex e’ un manoscritto del Nuovo Testamento in pergamena colore porpora di straordinario interesse dal punto di vista sia biblico e religioso.Don Luigi Renzo ha scritto il libro per la Libreria Editrice Vaticana prendendo in esame il Codex giacente nella cattedrale di Rossano.La Parrocchia Maria SS.Immacolata di cui e Parroco Don Elvio Nocera e l’Associazione culturale Girolamo Marafioti di cui e’ Presidente Piero Cullari hanno voluto presentare il libro di Luigi Renzo che ricostruisce la storia del Codex che pur raccontando i Vangeli del Nuovo Testamento, e’ sempre di grande attualita’.Gli onori di casa,presso il salone delle Suore della carita’ di Polistena,sono state fatte da Don Elvio Nocera,da Piero Cullari e Don Franco Borgese,il quale, ha invitato i presenti a riflettere sulla “Dittatura digitale” e per questo va valorizzata l’importanza di un testo scritto che racconta,anche attraverso le immagini, la vita di Gesu’.
Dopo l’intermezzo musicale a cura dei ragazzi del Liceo Musicale Rechichi,Maria Cristina Battaglia,Alessandra Valenza,Cristina Alviano e Mario Valeo,Don Luigi Renzo ha ricostruito la storia del Codex ricordando che in esso sono contenuti i Vangeli di Matteo e di Marco.
“Il messaggio del Codex-ha affermato Don Renzo- e’ il Vangelo che viene dall’antica Turkia e le immagini in esso contenute sono della scuola di Antiochia.”
Come e’ arrivato il Codex a Rossano?
“Molto probabilmente-ha affermato l’autore del libro-e’ arrivato per opera di qualche ricco nobile nel periodo della fuga dei monaci dall’Oriente minacciati dagli arabi e portato verso il 1400 a Rossano, che era una capitale ben difesa dagli attacchi musulmani”.
Polistena 11 Dicembre 2019 Aldo Polisena