IL MOVIMENTO 24 AGOSTO PER L’EQUITA’ TERRITORIALE SI PRESENTA A CITTANOVA.

Il movimento meridionalista fondato qualche anno fa dallo scrittore Pino Aprile, autore del famoso libro “Terroni” ha messo radici a Cittanova.
Presentato nel corso di una assemblea pubblica nella Biblioteca Comunale, il nucleo fondativo di Cittanova.Presenti i diversi referenti Provinciali e tra questi:Francesco Mazza,Cinzia Lamberti,Pasquale Zavaglia,Francesco Romeo e il referente cittadino l’Architetto Armando Foci.
E’ necessario- e’ stato detto-mettersi in gioco e impegnarsi alla difesa del sud Italia al quale ,nel corso di dieci anni,sono stato sottratti,in termini di finanziamenti statali spettanti,oltre 840 miliardi di euro.
“Ma il problema del sud-ha sostenuto Foci-non e’ solo un problema materiale ma invece una questione politica mai risolta e riguarda lo sviluppo di un territorio ricco di risorse e potenzialita’.”Noi siamo anche un movimento ecologista-ha ricordato Cinzia Lamberti-che punta a valorizzare le bellezze e le risorse delle aree meridionali”.
E’ anche un problema di programmazione degli investimenti-ha esordito Orlando Fazzolari Sindaco di Varapodio, invitato all’iniziativa-e in Calabria si sono spesi solo le briciole dei fondi comunitari”.Nel dibattito sono intervenuti,tra gli altri:Carmela De Marzo,Aldo Polisena,Gino Cordova.
Cittanova 11 Luglio 2020 Aldo Polisena