Giuseppe Aloe prossimo ospite ai Caffè letterari 2020 del Rhegium Julii

Lunedì 17 agosto alle ore 21.30 presso il Circolo del Tennis ‘Rocco Polimeni’ nuovo ed atteso appuntamento con i Caffè letterari estivi 2020 del Rhegium Julii.
Ad avvicendarsi sul prestigioso parterre delle personalità in programma sarà lo scrittore Giuseppe Aloe.
L’autore, che svolge un’importante esperienza presso l’Università La Sapienza di Roma, ha al suo attivo diverse pubblicazioni: Non pensare all’uomo nero…dormi (2005), Non è successo niente (2009), Gli anni di nessuno (2012), Ieri ho chiamato Claire Maren (2019).
Già finalista nel 2012 al Premio Strega con il libro La logica del desiderio, presenterà al numeroso pubblico di Reggio la sua ultima opera: Lettere alla moglie di Hagenbach (Rubbettino editore).
Durante la serata sono previsti interventi della giornalista Ilda Tripodi, di Franco Palumbo e Daniela Pericone.
Giuseppe Aloe è una delle forze creative più interessanti che ha espresso la Calabria negli ultimi anni – afferma il Presidente del Rhegium Julii Pino Bova – ed arricchisce quel patrimonio di scrittori, giornalisti e poeti che si sforzano di rappresentare il volto migliore del nostro territorio. Si tratta di un mondo affascinante che riesce a coinvolgere e stimolare molti giovani che amano trovare nuovi spunti per consolidare gli aspetti positivi della nostra identità.
Il libro di Aloe dà il senso del mondo che precipita -si dice nella seconda di copertina-. Ne viene fuori la storia di uno scrittore che, come un detective, per ritrovare la morbidezza della vita, vaga per città e paesi per cercare Hagenbach.
Dove porterà questo viaggio? Lontano? Vicino? La presenza dell’autore sarà una grande occasione per scoprirlo.