CINQUEFRONDI – E’ tornato a riunirsi il Consiglio Comunale .

E’ tornato a riunirsi il Consiglio Comunale alla solo presenza dei Consiglieri di Maggioranza e con la presenza del Capogruppo di “Uniti per il Popolo” Marco Cascarano.
Assenti ancora una volta i Consiglieri del gruppo del Pd e quelli del gruppo “Autonomamente” che puntualmente, disertano le riunioni Consigliari, come forma di “protesta” nei confronti della Maggioranza composta dal movimento di “Rinascita”.
Ad apertura della riunione odierna ,il Presidente, Maria Annunziata D’Agostino,ha dato la parola al Sindaco Michele Conia,il quale, ha relazionato al Consiglio sull’incontro avuto con l’Assessore Regionale ai Trasporti ,Roberto Musmanno,sul destino delle linee ferroviarie Taurensi, chiuse nel 2011.
Il Sindaco ha informato i Consiglieri Comunale sul progetto turistico e culturale per le Taurensi all’interno del quale, la Stazione di Cinquefrondi ,sara’ destinataria di un “forte” finanziamento per salvaguardarla e ristrutturarla .
“Ho fatto presente-ha affermato il Sindaco-di essere stato delegato ad informare l’Assessore Musmanno, delle richieste delle Associazioni, che puntano alla riapertura in modo moderno delle linee Tarurensi”.
Dopo un breve intervento del Consigliere Cascarano e di Fausto Cordiano,l’Assessore al Bilancio, Flavio Loria ha relazionato sul “Documento Unico di Programmazione” della Maggioranza ,sul quale documento , ha espresso parere negativo il Consigliere di minoranza Cascarano in quanto “Esso rappresenta la carta di identita’ della Maggioranza”.
Dopo una breve risposta del Sindaco ,L’Assessore Loria, ha relazionato sul “Regolamento del servizio idrico integrato” affermando che con questo regolamento si attua una “Rivoluzione” nel settore, perche’ ci sara’ l’abbattimento delle tariffe, soprattutto per chi fa uso domestico residenziale dell’acqua.
Su questo aspetto e’ intervenuto Cascarano , il quale, ha aperto una polemica nei confronti della Maggioranza,in quanto,a su avviso , non e’ riuscita a “combattere il fenomeno delle morosita’” e a individuare nuove forme di approvvigionamento idrico ,magari prevedendo la costruzione di un nuovo pozzo e ha annunciato il suo voto contrario con dichiarazione di voto.
Al consigliere Cascarano ha risposto il Sindaco evidenziando come egli abbia eredito un forte debito sull’acqua dalle passate gestioni amministrative e solo lui e’ riuscito a risolvere il contenzioso con la Sorical, facendo risparmiare ai cittadini, un milione e mezzo di Euro.
Si e’ poi proceduto alla riconferma delle aliquote Imu e Irpef e subito dopo il Consigliere Cascarano, ha abbandonato ,per impegni ,la seduta.
Tutti gli altri punti sono stati approvati con i soli voti della Maggioranza e tra questi il Programma triennale delle opere pubbliche 2019/2021 e gli schemi di convenzione urbanistica con alcune ditte private per interventi di edilizia convenzionata.
Infine e’ stato approvato il punto : “Cessione a titolo gratuito alla Citta’ Metropolitana di Reggio Calabria del suolo comunale per la realizzazione della nuova sede del LICEO MUSICALE.”
Su questo punto il Sindaco Conia ha sostenuto come tutti,negli anni passati, hanno parlato della costruzione della sede del Liceo musicale, mentre era tutto fermo e solo a seguito del suo intervento, anche nei confronti di S.E. il Prefetto ,e’ stato nominato finalmente il Responsabile del Procedimento ed entro “pochi mesi, inizieranno i lavori per la costruzione della nuova sede del Liceo Musicale.”

Cinquefrondi 29 Marzo 2019 Aldo Polisena