ASP REGGIO, AUDDINO (M5S): SCIOGLIMENTO ATTO DOVEROSO, CALABRESI HANNO DIRITTO AD UNA SANITÀ DEGNA DI QUESTO NOME


ROMA, 13 MARZO 2019 – “Lo scioglimento per infiltrazioni mafiose dell’Asp di Reggio Calabria da parte del Consiglio dei Ministri ed il relativo commissariamento è un provvedimento doveroso. La gestione disastrosa della sanità in provincia di Reggio Calabria è nota a tutti: conti in rosso (22 milioni di euro di deficit solo per l’Asp di Reggio), assenza di bilancio dal 2013 e malasanità hanno reso la situazione insostenibile!”. Così in una nota il senatore calabrese del MoVimento 5 Stelle, Giuseppe Fabio Auddino. “Dalla visita dei giorni scorsi del ministro della Salute, Giulia Grillo, è emerso un quadro allarmante. In questa, come in altre occasioni in cui ho avuto modo di visitare i due ospedali, mi sono reso conto personalmente di quanto la situazione nei due presìdi sia drammatica. Vi sono gravissime carenze strumentali, strutturali e di personale medico sanitario a fronte di una spesa di centinaia di milioni di euro all’anno di soldi pubblici. È evidente – continua il parlamentare pentastellato – che con il Movimento 5 Stelle al Governo non sono più ammesse le logiche che in passato hanno caratterizzato la gestione sanitaria della nostra regione. L’attenzione riposta sulla situazione della sanità calabrese dall’inizio del nostro mandato sta dando i suoi frutti e continueremo a mantenere alta l’attenzione. È ora di restituire ai cittadini calabresi il diritto ad avere cure adeguate ed un servizio sanitario degno di questo nome”, conclude Auddino.

13 Marzo 2019 GIUSEPPE AUDDINO